In 5D: Il DNA evolve grazie alla fusione delle galassie.

Una spiegazione approfondita di come il DNA e la coscienza umana sono completamente interconnessi e come tutto questo ha a che fare con la fusione della galassia nana del Sagittario con la Galassia della Via Lattea.

NON VENIAMO DA QUI

L’immagine sopra mostra la Via Lattea come si vede dalla terra in una notte limpida. Dalla nostra prima educazione, ci è sempre stato insegnato che la terra, il nostro Sole e il sistema solare appartenevano alla Via Lattea. Nuove prove scientifiche mostrano chiaramente che non è così.

Uno dei più grandi misteri astronomici è il perché la Via Lattea è vista in modo  angolare dalla terra. Se il nostro sistema solare emerge dalla Via Lattea dovrebbe essere in linea con il disco della galassia, invece, così com’è, si trova ad angolo ad essa. Questo mistero è ora stato risolto.

Una nuova  indagine all’infrarosso di tutto il cielo è stata fatta nel 2003. Squadre provenienti dalle università della Virginia e del Massachusetts hanno utilizzato un supercomputer per ordinare un mezzo miliardo di stelle al fine di creare un – NUOVA MAPPA STELLARE che mostra che il nostro Sistema Solare si trova al crocevia esatto in cui due galassie si congiungono.

Un senso di shock è venuto appena gli scienziati hanno annunciato che il Sole, la Luna, il nostro pianeta ei suoi fratelli, non sono nati nella banda familiare di stelle note come la galassia della Via Lattea, ma in realtà appartengono ad una strana formazione con il nome non familiare della galassia nana del Sagittario!

Come può essere?

Utilizzando volumi di dati dalla Two-Micron All Sky Survey (2MASS), un grande progetto per rilevare il cielo in luce infrarossa portato avanti dalla University of Massachusetts, gli astronomi stanno rispondendo alle domande che hanno sconcertato gli scienziati per decenni e stanno dimostrando che la nostra Via Lattea sta consumando uno dei suoi vicini in un drammatico cannibalismo galattico. Lo studio pubblicato sulla rivista Astrophysical Journal, è il primo a mappare la piena portata della galassia del Sagittario e a mostrare i vividi dettagli di come i suoi detriti avvolgono e passano attraverso la nostra Via Lattea. Il Sagittario è 10.000 volte più piccolo della massa della Via Lattea, per cui è lacerato e inghiottito dalla Via Lattea più grande.

Siamo in posizione angolare con un braccio della Via Lattea, perché non siamo venuti fuori della Via Lattea, ma dalla galassia nana del Sagittario che ora è in collisione con e sta per essere “mangiata” dall’enorme Via Lattea.

Si è sempre saputo che la Via Lattea raccoglie materiali provenienti da altre galassie e travolge le più piccole. La galassia nana del Sagittario, da dove viene il nostro sistema solare, è molto piccola e energeticamente consumata. Stiamo per unirci al disco energetico della Via Lattea.

Gli anelli intorno alla Via Lattea sono i resti di altre galassie più piccole. Potete vedere dove si trova il nostro Sole e che si sta muovendo in una direzione completamente diversa da quella che si pensava. Potete tracciare l’anello in cui risiede il sistema solare e vedere il suo percorso. Ora diventa evidente perché la Via Lattea è vista angolare rispetto alla terra. E, con la convergenza che ne è venuta, diventa evidente come il nostro sistema solare, dalla galassia nana del sagittario si unisce ora con la Via Lattea.

Questo è il passaggio energetico cui i Maya si riferivano riguardo al dicembre 2012 e gli scienziati hanno ora confermato che in effetti tale data è del tutto esatta.

Tutto quello che sta avvenendo a livello della nostra galassia è la causa principale dei cambiamenti climatici globali e dello scioglimento delle calotte polari, sia sulla Terra che su Marte (e Plutone). Proprio perché stiamo arrivando nella brillante regione dell’equatore più energico del disco galattico della Via Lattea.

Con un po ‘di contemplazione, dovrebbe essere chiaro a tutti cosa sta succedendo.

  Foto a infrarossi della Via Lattea dalla Terra: vista laterale quasi centrata tra la regione di plasma incandescente del disco (il massimo nel 2012) [Image Credits NASA]

Sta diventando chiaro che, mentre ci si avvicina al completo allineamento del 2012, che la Terra e il suo sistema raggiungeranno il culmine e il punto critico dove riceveranno il massimo delle energie plasmatiche mentre stiamo anche ora allineandoci alla centratura, alla zona più brillante e più energica: le belle braccia incandescenti del disco della via lattea.

I molti scienziati che studiano questi fenomeni ci dicono che questo ha enormi conseguenze per tutto il DNA, sul pianeta Terra e su tutte le sue forme di vita. Grandi cambiamenti evolutivi improvvisi stanno già iniziando a verificarsi.

Questi cambiamenti improvvisi e rapidi sono stati chiamati da biologi evoluzionisti uno equilibrio punteggiato: il processo evolutivo caratterizzato da lunghi periodi senza cambiamenti (stasi) intervallati da brevi periodi di rapidi cambiamenti.

In questo momento stiamo iniziando a sottoporci ad un equilibrio punteggiato.

La natura della nostra specie, homo sapiens, sta ora subendo un enorme cambiamento. Alcuni la chiamano evoluzione di trasformazione, altri la chiamano la fine del nostro vecchio mondo e l’inizio di una nuova era; ma tutto sta accadendo contemporaneamente.

Alcuni possono percepire solo il lato negativo di questo cambiamento per questo stanno reagendo con estrema paura alla perdita di ciò che è familiare. Essi prevedono il giorno del giudizio ma, anche se molte cose nel nostro vecchio mondo svaniscono rapidamente, la loro scomparsa serve solo ad annunciare una nuova era. Una nuova era così diversa dalla passata; la disfunzione durata migliaia di anni può  essere quasi incomprensibile se vista dalla nostra attuale prospettiva. La metafora di una “età dell’oro e della pace ‘è stata usato molte volte e in molte culture per descrivere il nuovo tempo.

Il nostro DNA fisico influenza la nostra personale consapevolezza umana cosciente. Il DNA e la coscienza umana sono completamente interconnessi. Ciò che colpisce uno influenza anche l’altro. Il DNA è l’aspetto materiale/fisico della coscienza umana. Coloro che stanno diventando consapevoli degli aspetti spirituali, a causa all’attivazione del loro cuore energetico, sono in grado di vedere anche le implicazioni metafisiche.

Questo bombardamento di energie in rapido aumento provenienti ora dal disco centrale della Via Lattea significa rapidi cambiamenti per la coscienza umana e significa cambiamenti genetici, per tutta la vita sulla terra, dal momento che tutta quanta la materia e l’energia nel nostro intero sistema solare si trasforma durante la collisione con le molte frequenze energetiche, ioni, radiazioni e polveri cosmiche che arrivano dall’equatore della Via Lattea e stanno rapidamente sommergendo il nostro intero sistema solare, tra cui Il Sole e il pianeta terra.

E ‘stato il lavoro degli scienziati russi che ci ha fatto avvertire gli aspetti fisici di questa convergenza.

C’è un istituto in Russia che si concentra sullo studio dell’Eliosfera del nostro Sole. L’eliosfera è l’enorme campo magnetico del nostro Sole che circonda l’intero sistema solare come una busta. Siamo continuamente in movimento attraverso lo spazio in una certa direzione. Da quanto ho capito, quando si disegna questo su un grafico bidimensionale, stiamo rapidamente muovendoci verso il basso da nord-est a sud-ovest proprio nell’angolo dell’equatore della Via Lattea.

A sinistra: Convergenza delle galassie dal punto di vista terrestre  della Via Lattea

Gli stessi scienziati, sia quelli in Russia che quelli di due indipendenti  studi astronomici svolti  di recente da due università statunitensi, hanno calcolato che il picco di questo allineamento è dicembre 2012. Questa data ha empiricamente confermato l’esattezza del calendario Maya, che scade con la data del nostro calendario gregoriano del 21 dicembre 2012. 11.11 GMT per essere precisi.

Il significato di questo tempo è stato previsto dai Maya e da quelli che concentrano i loro studi sulla cultura Maya.

 In sostanza, i Maya hanno detto che non è la fine del mondo, ma il riciclaggio del nostro mondo e la trasformazione in un mondo completamente nuovo dove la pace regnerà. E’ l’età dell’oro a lungo profetizzata da molte, molte culture sulla terra, anche è se descritta, nelle varie culture, con metafore diverse.

Quindi, come hanno scoperto questi russi questa convergenza in arrivo?

  Il nostro sistema solare si muove velocemente attraverso lo spazio circondato dal nostro ambiente elettro-magnetico chiamato eliosfera. Ha un po’ la forma di una lacrima con il bordo traente smussato e una coda sottile. Appena il bordo smussato incontra le energie, le radiazioni e le particelle cosmiche dello spazio esso si eccita o si illumina a causa dei plasmi energetici prodotti lungo il bordo anteriore.

Gli scienziati conoscono da tempo ed hanno misurato la lunghezza di questa effervescenza di plasma in unità astronomiche. Una unità astronomica (UA) è la distanza tra la Terra e il sole. Essa è rimasta abbastanza costante fino ad ora. La lunghezza di questa effervescenza lungo il bordo traente dell’Eliosfera è ora 1000% superiore a quello che era sempre stato considerato normale. E, è in rapido aumento più ci avviciniamo alla energia estrema dell’eclittica della Via Lattea  mentre ci tuffiamo dentro e usciamo dall’altra parte come un gruppo di ragazzi che scendono dal più emozionante giro sulle montagne russe del mondo con le ginocchia tremanti, vedono il mondo secondo il desiderio più profondo del loro cuore.

E, anche se nessun essere umano può fare nulla per impedire che ciò accada, né dobbiamo noi, che siamo consapevoli di esso sarà sicuramente un cambiamento tumultuoso per la Terra.

Questo è un cambiamento dimensionale. E ‘un cambiamento improvviso di densità di tutta la materia nel nostro mondo in quella che viene chiamata: transizione dalla terza alla quarta densità.

Considerando tutte le nuove intuizioni sulla natura della materia e del tempo, ora capisco sempre di più questa probabilità.

E allora? Qual è il prossimo passo nell’evoluzione?

Se si contempla questo, la risposta si trova nei migliaia di anni di profezie in tutte le culture sin dall’inizio della consapevolezza del genere umano. Queste profezie facevano riferimento alla nascita di una nuova era di pace, mentre, allo stesso tempo, tutto ciò che è vecchio, logoro e decrepito muore e la vecchia era si ricicla completamente.

In senso buono, le scorie vengono vaporizzate.

Ciò è stato previsto nelle profezie di TUTTE le culture della terra, anche utilizzando diverse mitologie e metafore nella descrizione, per migliaia di anni.

I cataclismi che sono in aumento in tutto il nostro pianeta non si accendono tutti in una volta, ma gradualmente e con intensità crescente, con un picco nel 2012.

I cambiamenti della terra sono già iniziati, come molti ormai si rendono pienamente conto e le persone stanno iniziando a capire.

La maggior parte delle persone sono molto perplesse da quello che sta succedendo. Forse ciò che sto scrivendo qui porterà qualche conforto e aiuto pratico.

Alcuni di voi leggendo questo articolo adesso si rendono conto di esserne stati consapevoli attraverso le intuizioni interiori. Come le mie, le vostre intuizioni hanno percepito questo cambiamento per molto, molto tempo; molti anche fin dalla nascita. E’ quella sensazione viscerale interiore di attesa. Un’anticipazione che comprende sia l’angoscia per la sopravvivenza fisica, che gli aumenti esterni dell’intensità energetica e, allo stesso tempo, l’attesa interna per un paradigma completamente nuovo che deve emergere sul nostro pianeta e sulla  sua gente confusa, ancora presa dalla guerra, dalla criminalità, dal fanatismo religioso e ideologico, dalla violenza e dal controllo, il tutto per vari interessi egoistici.

Sentiamo intuitivamente che la pressione sta crescendo e interiormente sappiamo che alla fine ci porterà qualcosa.

Quei sentimenti intuitivi su questo prossimo cambiamento sono esatti, anche se le nostre interpretazioni di essi possono essere diverse. Ma, voi non siete soli.

Possiamo chiamare questo stato emergente della nostra esistenza, quarta densità. Quando la densità è il termine usato al posto della dimensione che si riferisce a stati differenti delle particelle quantistiche tra una dimensione mondiale e l’altra. Si riferisce al tasso di coesione e di ogni oscillazione quantica che è espressione della densità del materiale.

In questo vasto universo, il tempo e lo spazio sono completamente interconnessi e consistono di molti diversi rapporti. Tutti quanti vibrano (o ruotano) a frequenze differenti e le particelle quantistiche esistono nel tempo lineare a varie distanze tra loro.

Nel nostro mondo attuale di terza densità, le particelle quantistiche della materia hanno conosciuto una certa distanza tra loro. La maggior parte delle persone non hanno alcuna idea di come incredibilmente piccoli sono questi quanti sono di base e hanno ancora meno idea di quanto spazio vuoto esista tra ciascuno di essi.

Cosa è lo spazio vuoto tra le particelle??

E ‘il campo di energia infinita e intelligenza. È dominio del tempo.

Attualmente, nella terza densità, questa distanza tra i quanti che compongono tutto, inclusa la luce (fotoni), è analogo alla distanza tra una pallina da golf ad una estremità di un campo di calcio e una pallina  all’altra estremità.

Tra le due palline da golf (quanti) c’è un sacco di spazio.

Ma non è lo spazio “vuoto”, ma un flusso ribollente energetico sia  in entropia  che in organizzazione.

Nella prossima, e molto più sottile, quarta densità, questi quanti sono più distanti. Si dovrebbe comprendere che il livello quantistico è molto, molto più piccolo e più sottile del livello atomico complessivo dove questi vari quanti si riuniscono. Tutto è energia. La materia è l’energia che gira in varie configurazioni.

Albert Einstein ha dichiarato: “Per quanto riguarda la materia, abbiamo sbagliato tutto. Ciò che abbiamo chiamato la materia è energia, la cui vibrazione è stata così abbassata da essere percepibile ai sensi. Non c’è materia “.

Tratto da: http://in5d.com/

Versione italiana: Lo specchio del pensiero

About these ads

Una risposta a “In 5D: Il DNA evolve grazie alla fusione delle galassie.

  1. Pingback: Il DNA evolve grazie alla fusione delle galassie. « Raggioindaco blog.·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...