Puffness: una transizione pacifica e senza traumi ci porterà a prosperare, grossi traumi in arrivo.

Poofness, detto anche Poof o ‘His Poofness’ (‘Sua Puffitudine’) è una delle fonti più accreditate della rete alternativa, in particolare per quanto riguarda le notizie di ambito economico.

Da mesi informa con informazioni molto criptiche, ma che danno il senso di quanto sta accadendo. Le accompagna con testi di canzoni.

Il suo messaggio è chiaro: sono in corso ad alto livello sovranazionale operazioni che hanno portato allo smantellamento del sistema bancario che ha di fatto controllato il mondo per almeno un secolo e mezzo, operazioni che stanno portando (in verità hanno già portato, afferma, per quanto riguarda gli accordi) alla transizione ad un sistema economico equo e prospero.

Dice che annunci verranno fatti in tutto il mondo (probabilmente in america dallo stesso Presidente) a breve, a cui seguiranno arresti guidati dall’interpol.

I media verranno informati quando opportuno.

Noi rimaniamo in attesa…

 
POOFNESS 9 dicembre 2012: La pace arriva adesso
Poof
Auguri e saluti:
Quindi, un mio amico ha detto l’altro giorno, la luce alla fine del tunnel non è più il faro di una locomotiva proveniente ad alta velocità, ma si potrebbe effettivamente vedere la luce del sole ora. Stanco dei treni che accelerano e battono su di lui. Sì, ci si può rimettere la pelle ad ottenere il risultato. Prendo merda [pardon ndt] tutto il tempo, ma non è come quando stato messo in guardia tanti anni fa. La gente non vuole sentire, tutto quello in cui hanno creduto per anni erano fandonie. Ma, come ogni bambino, si deve crescere e diventare adulti. Sarà detto tutto alla gente di tutto il mondo, e questo è ciò che fa  “inciampare” i cattivi nel loro futuro. Sanno che la fine è a portata di mano per loro.
10.000 persone in una sola banca, hanno perso il lavoro in un solo giorno la settimana scorsa. Hanno scoperto che era più facile così che non prendere i fagioli uno per uno.
Il tempo è finito, ‘il boss’ ha detto, fatelo ORA, le cose non saranno mai perfette, fino a quando la paura governerà questo pianeta. E le masse non possono soffrire perché un tizio ricco e cattivo non vuole crescere. L’uomo che ha detto, ‘se mai sapessero quello che abbiamo fatto, ci appenderebbero al lampione più vicino’ è in ospedale ora, con problemi respiratori. Ed è successo quando migliaia di miliardi in possesso di banche in tutto il mondo sono stati cancellati. Peccato che la gente non capisce i propri limiti. C’è sempre qualcuno più grosso di te.
Starò zitto ora e vi auguro a tutti un buon Natale e un felice anno nuovo in un mondo civilizzato. Il tempo di manifestazione dell’uomo nuovo è qui. Una nuova specie che non è bloccata dal dover sopravvivere, ma vive una vita degna di essere vissuta. Una promessa mantenuta. Le cose cominciano e finiscono in un mondo così, e quindi l’attesa finisce e la vita comincia adesso.
Do un messaggio ‘dal boss’, ‘il tempo e’ qui, siate pronti‘.
Consultazioni fino a che suona il campanello.
Amore e Baci,
Poofness
Annunci

3 risposte a “Puffness: una transizione pacifica e senza traumi ci porterà a prosperare, grossi traumi in arrivo.

  1. anche se è in ospedale e anche se si è arricchito sulle spalle della popolazione, gli invio auguri di buona guarigione con la speranza che tutto questo lo abbia fatto crescere e capire la gravità delle sue azioni e quindi di poterle rimediare…….non è mai troppo tardi per pentirsi e migliorarsi…….gli auguri di buona guarigione sono anche per tutti gli altri che si trovano in ospedale che ne avranno sicuramente bisogno visto il luogo in cui si trovano e per come verranno curati…….(industrie farmaceutiche)……

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...