Ma ci siamo o ci fanno?

CIR_MatrixGuardando lo spot fiume di Monti, ieri a Sky Tg 24, sono rimasto così colpito dal contrasto tra la realtá e quello c dicono i politici in tv, che la domanda mi è sorta spontanea, dal cuore:”loro ci fanno, e questo ormai lo sappiamo, ma noi ci siamo?”

Ovvero, la massa è davvero così intorpidita?

Per un attimo, guardando Monti che parlava, ho avuto la sensazione di trovarmi in una scena di Matrix. No, non la trasmissione di Mentana, piuttosto il film con Keanu Reeves.

Avete presente la scena in cui Morpheus, per far comprendere a Neo di trovarsi in realtá in un mondo simulato, gli chiede:”Credi che sia aria, quella che respiri?”

C’era questo impiegato di banca che giurava di non fare il politico, ma dettava le regole ai partiti, dicendo che saranno selezionati solo quelli che faranno come dice lui. Si lamentava delle tasse. Lui, l’uomo che in un anno ha praticamente dimezzato il reddito disponibile della classe media. Quello dei miliardi alle banche, degli F35, della TAV a tutti i costi, dei tagli a scuola e sanitá.

Li per li mi sono arrabbiato, con Monti, con Sky, col giornalista che non gli si è messo a ridere in faccia, quando diceva che l’IMU non va bene, e che non era colpa sua. Ma poi ho capito che il problema non era Monti, non era Sky, e nemmeno il giornalista, o presunto tale.

Il problema ero io!

Mi sono reso conto che una parte di me, e molti come me, nonostante gli anticorpi di vent’anni di Berlusconi, stava guardando l’intervista volendo credere che fosse una vera intervista, fatta da un vero giornalista ad un vero politico, su una tv indipendente.

Avevo un desiderio inconscio di ascoltare qualcosa che mi rassicurasse, che mi dicesse che la “matrix” che ci vogliono far bere, in fondo è la vera realtá. Che sono io che mi sbaglio, che ci doveva essere per forza qualcosa di democratico in quella scena, nelle politiche scellerate di quell’uomo, nell’ammirazione del giornalista.

Ma non era aria quella che stavo respirando.

Quando ho realizzato che il problema ero io, la rabbia è svanita. Anzi sono stato grato a Monti per quella messa in scena. Mi ha aiutato a svegliarmi un altro po’. E sono sicuro che ha avuto lo stesso effetto su molti altri spettatori. Sicuramente una minoranza ancora piccola. Ma grazie a lui, da ieri, un po’ più grande.

Scritto da  Enrico Carotenuto
Fonte: http://coscienzeinrete.net/politica/item/1017-ma-ci-siamo-o-ci-fanno

Tratto da: www.visionealchemica.com

Annunci

6 risposte a “Ma ci siamo o ci fanno?

  1. grazie, ENRICO,
    CONCORDO al 100% e sono grata a MONTI xche ci ha aiutato a risvegliarsi un altro po, come BERLUSCONO.
    X QSTO ti invito a meditare con noi venerdi 11 e domendica 13 gennaio MANDANDO LUCE AI POLITICI E VISUALIZZANDO UN A RELAT ADIVERSA.***
    SE NOI, —-DOPO IL RISVEGLIO GALATTICO DEL 21/22 DICEMBRE 2012,—- abbiamo veram. una NUOVA COSCINEZA E VEDIAMO LE COSE CON OCCHI NUOVI, DOBBIAMO AGIRE. E
    QSTO SI FA ANCHE SUI PIANI SOTTILI.. CON LA METAFISICA INVIANDO LUCE VIOLA DI S GERMAIN.. NOI SIAMO LA RAZZA I AM
    GRAZIE SACRO GENNAIO COIN I MAESTRI ASCESI
    ANNALUC E
    FAENZA- ITALY FREE FROM CABALA..
    ALLLELUIAH

  2. Sì è un po’ come vedere un brutto film, ci suscita emozioni negative ma non è reale, una volta spenta la tv dimentichiamoci di tutto e continuamo per la nostra strada alla ricerca della verità vera! Se poi riusciamo a non guardarli più certi brutti “film”, distaccandoci completamente, sarebbe ancora meglio.
    Concordo con la meditazione, anche se temo sarà molto faticoso per me restare centrata sulla luce, ma ci voglio provare.
    Grazie

  3. Lo scollamento tra realtà vera, vita in carne ed ossa, e la finzione televisiva, recitata sapientemente da attori burattini, ha assunto toni grotteschi al limite della vera fiction. Noi ci siamo sicuramente, perché per come la vedo io, per esserci un carnefice c’è sempre prima una vittima che nel ruolo si realizza. Il truffatore trova le sue vittime tra coloro che a loro volta vogliono violare le regole.

  4. La soluzione è semplice, basta staccare il cavo dell’ antenna e utilizzare la tv come monitor per guardare ciò che si vuole (youtube ad esempio) cn un pc collegato… Io l’ho faccio da oltre un anno e vi garantisco che ci sto guadagnando in salute… Se poi decidete anche di spegnere quel monitor e dedicare un po’ più di tempo a voi stessi, leggere un libro o fare ciò che vi piace il guadagno sarà sempre maggiore!

  5. Sembra tutto così surreale… a volte mi sembra di vivere in più dimensioni parallele e mi chiedo se ciò che percepisco io lo percepiscano pure gli altri… ma davvero pensano che il “popolo” sia formato solo da emeriti cretini e non da Persone pensanti in grado di discernere il vero dal falso? Sono davvero basita.

  6. Cmq, in attesa di sviluppi positivi per tt il genere umano, domani proverò anch’io ad emettere emissioni di luce verso i nostri governanti e sopratutto verso il nostro Paese perchè ne ha veramente bisogno… ora più che mai… e come insegnava Aivanhov bisogna lavorare per un ideale molto elevato: la fratellanza fra gli uomini!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...