Dimensioni Impercettibili (parte 1 di 7) – Entità Extraterrestri tentano di placare la furia del Sole

Il ciclo solare che doveva stupire per intensità e per potenza, sembra essere entrato in una insolita fase di letargo,  forse una calma apparente che precede la più terribile delle tempeste? Pare che “qualcuno” stia manipolando le dinamiche dei processi di fusione nucleare del Sole, diminuendone probabilmente quella “ferocia” che tutti gli scienziati terrestri davano per scontata proprio per questo periodo.

Dopo diversi mesi torniamo a monitorare la situazione del Ciclo Solare 24 in corso, non per motivi di attività anomale in aumento, ma perché in questa fase del ciclo solare non si registrano eventi degni di un monitoraggio stretto. Eppure il fisico David Hathaway, del Marshall Space Flight Center, affermava che il ciclo solare 24 “ha tutte le carte in regola per essere il più intenso ciclo solare degli ultimi 400 anni”. Ricordiamo inoltre che la NASA, durante gli ultimi anni, aveva infatti più volte affermato con totale certezza di temere possibili tempeste solari (violentissime)durante il 2012 e i primi 5 mesi del 2013.

Negli ultimi mesi però si è osservata una costante e piuttosto rapida diminuzione della latitudine alla quale appaiono le macchie solari, in particolare nell’emisfero nord. Nonostante qualche cenno di un’attività più dinamica, il numero delle macchie solari e di conseguenza gli effetti che ne derivano, sono estremamente deboli, quasi anomali in prossimità del picco massimo previsto dagli scienziati nel primo semestre del 2013. Se la tendenza verrà confermata “potremmo quindi aver già raggiunto il massimo picco di attività del ciclo solare 24, con oltre un anno di anticipo”.

Se questa impressione (poiché di impressione in questo momento si tratta) fosse confermata dalle osservazioni dei prossimi sei-nove mesi, potremmo attenderci un minimo solare anticipato di almeno due anni rispetto alle attese, sconvolgendo totalmente le previsioni di NOAA e NASA. Ovviamente non ci metteremo ad analizzare queste anomalie stando coi “piedi per terra”, non tireremo in ballo “certe” spiegazioni scientifiche (prive di reali risposte) che leggiamo solitamente in un qualsiasi giornale di scienze ed astronomia, non parleremo di “Evento di Carrington” né di improbabili ere glaciali imminenti, semplicemente proveremo a far volare la fantasia (sebbene non si tratti affatto di fantasia), portando le nostre attenzioni fino alle sonde STEREO della NASA, le quali monitorano ininterrottamente la nostra stella, catturando immagini stereoscopiche ad altissima risoluzione, vale quindi la pena analizzarle…perché ciò che tuttora accade attorno al Sole lascia senza parole, le immagini da lassù parlano “chiaro” da diversi anni.

Ufo avvistati intorno al Sole

Stiamo parlando di attività extraterrestre, anche se sta sempre più diventando riduttivo definirla semplicemente extraterrestre”…si tratta di “qualcosa” che appartiene ad un livello superiore, non solo per tecnologia, ma per tipologia di tale attività. E’ un preciso compito, svolto da una o più “civiltà” provenienti da altre dimensioni, strettamente connesso con quei monitoraggi che avvengono anche qui sulla Terra nei pressi di vulcani, tornado, terremoti; un compito che di certo cerca di attenuare lo scioglimento dei ghiacci in corso, l’inarrestabile innalzamento del livello e della temperatura dei mari, le tempeste di ogni tipo, ma soprattutto è in atto un vero e proprio “intervento mirato” da parte Loro nei confronti della nostra Stella al fine di migliorare (per quanto sia possibile) le condizioni ambientali sulla Terra, tentando di assestare al meglio un clima che sta sempre più degenerando sul nostro pianeta…un peggioramento dovuto ad un misterioso e continuo indebolimento anomalo del campo magnetico terrestre e relativa accelerazione dello spostamento dei poli magnetici.

Per questo la NASA teme le tempeste solari previste in questo periodo…gli scienziati conoscono bene la pessima situazione del nostro campo magnetico “colabrodo”. Ma inaspettatamente  “entità multidimensionali”, appartenenti probabilmente ad un piano astrale superiore, stanno cercando di frenare l’attività solare in un momento in cui la Terra si trova in gravissima difficoltà.

Fotografia di una Entità multidimensionale

L’incessante indebolimento della magnetosfera terrestre sta sempre più confermando la presenza di “nuove forzegravitazionali” all’interno del nostro Sistema Solare. Da diversi anni, tra svariate immagini catturate dalle sonde della NASA, possiamo notare degli enormi oggetti extraterrestri dalle dimensioni planetarie che si muovono continuamente a distanza ravvicinata attorno al Sole.

E’ il caso di sottolineare che non si tratta assolutamente di disturbi digitali, errori fotografici, mega pixel (tranne in alcuni casi)  non possono essere nemmeno riconducibili a fenomeni naturali…come sostiene la NASA. Non serve nemmeno una analisi approfondita per capire quanto siano incredibilmente reali quei misteriosi corpi spaziali, basta osservare le migliori immagini fornite proprio dalle Sonde STEREO della NASA per notare chiaramente che si tratta di oggetti di dimensioni ciclopiche, grandi come la Terra stessa (o forse più) e che hanno una superficie riflettente, un’ombra ed una massa autentica…visibilmente solida.  Gli “Dei” stanno forse cambiando gli eventi cosmici ciclici di origine naturale?

Ma se davvero dei pianeti artificiali, appartenenti ad entità di livelli astrali superiori al nostro, orbitano attorno al Sole attenuandone la potenza e consentendo così alla vita sulla Terra di continuare il proprio percorso, dovremmo rivalutare il significato di ciò che definiamo “naturale”, ma soprattutto dovremmo riformulare quel grandissimo “malinteso” (che da sempre trasciniamo come regola priva di fondamenta) sulle vere origini dell’uomo, ma anche della Terra stessa…e che a quanto pare un “Creatore ” esiste per davvero e guarda caso “Egli veglia su di noi”.

Pazzie, o semplicemente un modo “naturale” di riconoscere tutto ciò che è veramente reale attorno a noi?

Questione di punti di vista o di libere prese di coscienza. Per molte persone tutto questo è ridicolo, figuriamoci per la scienza ufficiale, ma la realtà è che qualcosa sta seriamente mutando attorno a noi…e finalmente abbiamo l’opportunità di vederlo coi nostri occhi. Sembra proprio che questi enormi “pianeti artificiali” stiano manipolando le dinamiche dei processi di fusione nucleare del Sole, diminuendone  probabilmente quella “ferocia” che tutti gli scienziati terrestri davano per scontata proprio per questo periodo. Al tempo stesso “milioni” di sonde intelligenti (flotillas) e svariate tipologie di velivoli extraterrestri monitorano ogni tipo di situazione ambientale e climatica (e non solo) qui sulla Terra, specie a ridosso dei vulcani e di conseguenza anche al nucleo terrestre, tenendo strettamente sotto osservazione anche tutti gli eventi estremi che colpiscono ogni zona del mondo.

Gli Ufo oltre al Sole, sorvegliano le attività dei vulcani

Rimane solo da capire se riusciranno davvero a placare la furia del Sole…evitando così quel terribile picco solare che secondo le previsioni potrebbe causare danni incalcolabili al nostro pianeta. A questo punto è naturale chiedersi se davvero i nostri governi segreti siano consapevoli di quanto stia realmente accadendo attorno a noi, o semplicemente conoscono solo una piccola parte di verità. Molte persone sembrano essersi arrese di fronte a “quel cambiamento” tanto atteso e che a prima vista pare non voler entrare nel vivo della scena cosmica, deludendo così le aspettative tanto desiderate.

Ma la presenza extraterrestre è reale e continua ad evolversi attorno a noi, muovendosi nascosta nell’ombra del silenzio, dietro un invisibile velo tra le infinite Dimensioni Impercettibili.

(fine prima parte)

Scritto da Dan Keying

Per Segnidalcielo.it

Tratto da:http://www.segnidalcielo.it/

3 risposte a “Dimensioni Impercettibili (parte 1 di 7) – Entità Extraterrestri tentano di placare la furia del Sole

  1. Loro proteggono ci proteggono, e presto secondo il mio parere ne vedremo gli effetti positivi, la realta e’ molto di piu di cio chevsi crede;
    Un bel film consigliato e’ 6 giorni sulla terra, spiega bene che dietro alla realta’ che noi percepiamo c’e’ un altro spettacolo che si svolge.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...