Benjamin fulford – Aggiornamento completo

benjamin_fulford_3I poteri occidentali stanno cercando di istigare una guerra in Asia per distrarre l’attenzione dalla presa di terra del Sahara?

E ‘difficile per molti di noi, la gente consapevole, rendersi conto che molte persone credono ancora ai resoconti dei giornali sionisti che etichettano “Al CIAda” come un movimento islamico. In questi giorni, però, anche gli schiavi che hanno subito il lavaggio del cervello che leggono le informazioni dai cosiddetti giornali come il York Times ebreo devono soffrire di dissonanza cognitiva mentre leggono che l’Occidente sostiene Al CIAda in Siria e in Libia, ma lotta contro di loro in Mali e Algeria .

Che cosa sta realmente accadendo è un furto di terra nel Sahara scopo di ottenere il controllo occidentale dei depositi di recente scoperta di petrolio, uranio, oro e altre risorse nel vasto, ma in gran parte vuoto Sahara. Questo furto di terra potrebbe anche essere destinato a catturare quello che diventerà un mercato immobiliare se la tecnologia repressa viene utilizzato per avviare massicci progetti per la desalinizzazione d’acqua marina volti a trasformare i deserti in aree verdi.

Allo stesso tempo, le potenze occidentali stanno facendo del loro meglio per distrarre l’Asia da questo alimentando sentimenti sciovinisti su alcune piccole isole. Queste piccole isole non sono altro che un verme su un amo e il nuovo regime cinese sembra essere caduto a questa truffa con amo, lenza e piombo.

Anche la settimana scorsa ci sono state segnalazioni che lo Shah tornerà in Iran, la Cina avrà un’imperatrice e che vi è stato un colpo di stato nella famiglia imperiale giapponese.

I rapporti sullo scià e l’imperatrice entrambi provengono da una fonte della CIA e sono stati in parte confermata da altre fonti. Nello specifico, lo Scià di Persia, Mohammad Reza Pahlavi non è morto di cancro poco dopo essere stato cacciato dal potere, ma invece è stato messo in un programma protezione testimoni dell’FBI. Lo scià, che avrebbe ora 93 anni (se i rapporti sono corretti), e suo figlio di 52 anni, Reza Ciro Pahlavi, hanno mobilizzato l’antica famiglia persiana del Drago Verde per preparare il loro ritorno, con una fonte della CIA dice.

Questo si adatta con gli altri segni continui di una mobilitazione generale musulmana con il tacito appoggio degli Stati Uniti. In Egitto, ad esempio, il presidente Mohamed Morsi dei Fratelli Musulmani non ha vinto le elezioni, ma è stato incaricato a ricoprire la carica di presidente su insistenza del Pentagono, secondo un anziano giapponese esperto di governo del Medio Oriente che è appena tornato da un viaggio di studio nella regione. Questo conferma ciò che dicono fonti della BRI,  CIA, MI5 e Vaticano: che ci sia un movimento per far rivivere il Califfato e per creare uno stato musulmano super.

E ‘anche interessante notare che la mappa al centro della crisi degli ostaggi in Algeria sembra contenere alcuni stagni giganti di acqua che possono essere stati coinvolti in esperimenti ecologici di dissalazione e rinverdimento del deserto. Inoltre, è chiaro pochissimi degli attaccanti in questo episodio erano algerini. Invece, sembrano essere elementi dello stesso esercito occidentale mercenario che ha attaccato la Libia e rovesciato il colonnello Gheddafi. Uno degli obiettivi principali di rovesciare Gheddafi è stato quello di cogliere i suoi vasti progetti per trasformare i deserti in aree verdi.

Questo ci porta all’intervento militare francese e degli Stati Uniti in Mali. Quando è sorvolato Mali appare come un deserto enorme, ci può anche essere una ragione molto specifica perché la Francia e gli Stati Uniti hanno deciso di invadere quel paese in questo momento: l’oro.

La scorsa settimana la banca centrale tedesca ha chiesto alla Federal Reserve Board il rimpatrio di 300 tonnellate e alla Banca Centrale Francese la restituzione 374 tonnellate d’oro. Entrambi hanno risposto che ci sarebbero voluti 7 anni per farlo tornare. Dato che la produzione di oro del Mali è di 85 tonnellate l’anno (secondo le statistiche del 2006), 7 anni di produzione d’oro del Mali sarebbe quasi esattamente sufficiente a ripagare il debito d’oro della Francia verso la Germania e l’importo che viene richiesto da parte della Fed.

La richiesta tedesca di rimpatrio oro viene dopo che lingotti d’oro rivestiti di tungsteno sono stati trovati presso la banca centrale tedesca, secondo una fonte MI5. Ciò significa che i tedeschi si sono uniti alle banche britanniche e cinesi centrali come vittime di frodi al tungsteno, che hanno avuto origine, a quanto pare, dalla Federal Reserve Board durante gli anni in cui Bill Clinton era al potere, dice fonteMI5.

Se inizierete a leggere di una sorta di “crisi” in Ghana nei prossimi mesi, potete essere abbastanza sicuri che la Fed è coinvolta ed è collegata alle 100 tonnellate di produzione di oro di quel paese all’anno.

Nel frattempo, in Asia, casa dell’85% delle riserve auree storiche del mondo, continuano a cercare di iniettare questo oro nel sistema finanziario internazionale. A tal fine, gli asiatici stanno procedendo con azioni legali per costringere la Fed e la Banca centrale europea a restituire gli ori asiatici che hanno preso in prestito nel 1930.

E’ qui che il discorso di un ritorno di un’imperatrice in Cina entra in gioco. I diritti per la maggior parte dell’oro asiatico legalmente appartengono alla dinastia Qing e per far valere tali diritti i cinesi hanno permesso all’imperatrice della dinastia Qing di tornare in Cina nel mese di febbraio dello scorso anno, secondo una fonte della CIA. Una fonte FBI anche ha menzionato  l’imperatrice cinese.Anche fonti cinesi riconoscono questo, ma diventano chiaramente nervose quando il soggetto è cresciuto e dice che dovrebbe essere tenuto segreto.

In Giappone la famiglia imperiale ha iniziato a riaffermare i suoi diritti storici alla distribuzione di yen. L’imperatrice Michiko e il suo secondo figlio, il principe Akishino, si dice che siano i membri più assertivi della famiglia reale su questo punto. Questo è ciò che sta dietro la stampa yen aggressiva del primo ministro Shinzo Abe, secondo un membro anziano di un gruppo giapponese di fascia destra. Se questo è vero, allora è una notizia piuttosto brutta per la Federal Reserve Board e i sionisti che aveva preso i diritti per lo yen.

Dal punto di vista della Federal Reserve Board e gli anziani Sionisti che la controllano, il modo migliore per uscire da questo pasticcio sarebbe quello di iniziare una guerra in Asia. Questo è il motivo per cui hanno cercato così insistentemente di provocare una guerra tra Cina e Giappone su alcune piccole isole contese.

Una fonte del governo cinese comunista legato al Politburo dice che c’è una spinta del governo per andare a breve in una guerra di confine con il Giappone simile a quelle che hanno avuto con l’India, la Russia e il Vietnam quando è salito al potere. Vogliono utilizzare una guerra sulle controverse isole Senkaku / Daiyu come un primo passo per la presa in consegna dell’intero arcipelago di Okinawa, dice la fonte.

I falchi giapponesi, da parte loro, pensano di poter spazzare via la Marina cinese e Air-force in 3 giorni e vorrebbero un’occasione di fare questo. Ciò che i falchi giapponesi non riescono a capire è che in tale lotta Taiwan, con la sua moderna aviazione e marina, combatterebbe dalla parte dei cinesi. Al momento in cui scriviamo, qualcuno ha manipolato Google Earth e ha messo una colossale bandiera taiwanese (nazionalista cinese) sulla più grande delle isole contese.

Ciò che le teste calde di entrambe le parti devono fare è rendersi conto che sono in pericolo di cadere in una trappola sionista molto abilmente tesa, che potrebbe portare (non importa chi ha vinto), la distruzione di emergenti unità asiatiche.

L’altra cosa che sta accadendo in Asia è che il Myanmar è stato impostato come sostituto per la Corea del Nord come base maggiore per la produzione di droga in Asia, secondo una fonte della fazione spaccio di droga della CIA.

Ciò che gli asiatici devono fare è riflettere sulle azioni omicide passate dei sionisti in Asia. Per evitare ulteriori problemi causati dall’occidente, hanno anche bisogno di creare un’agenzia internazionale di pianificazione economica per finanziare una transizione del complesso militare industriale.

http://www.benjaminfulford.net / link all’articolo originale

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...