Dimensioni Impercettibili (Parte 3 di 7) – Una Rivoluzione Evolutiva dietro Invisibili Mondi Sensoriali

 

mondi-invisibili-e1359121590364Fin dai tempi più remoti sappiamo che il mondo subì cambiamenti di ogni tipo durante il corso delle Ere. Da allora molte cose sono mutate sulla Terra, ma ancora oggi non sappiamo esattamente cosa avvenne di preciso nel lontano passato. Dalle informazioni che ci sono giunte fino ai giorni nostri, sappiamo che da sempre l’uomo definì il mondo in cui viviamo in due categorie:

 

Visibile e Invisibile.

La presunta collocazione dell’invisibile si dirama su diversi concetti ideologici che comunemente portano ad ipotizzare che esso possa esistere in qualche zona dell’Universo fisico. Difficile da percepire, ma ben più logico da immaginare, è che l’invisibile possa invece non appartenere al mondo materiale, ma ad una regione astrale o “sensoriale”. Comunque un’eterna incognita rimane: cosa si nasconde dietro quello che si percepisce e si controlla?

Negli ultimi anni sta accadendo l’impensabile attorno a noi, una totale “rivoluzione” sta travolgendo ogni settore della scena planetaria e cosmica. Tutti gli stadi evolutivi sembrano subirne le conseguenze; dai gradini più bassi, relativi alle problematiche della vita sociale, a quelli più elevati, attinenti agli sconvolgimenti climatici sempre più incontrollabili, passando poi all’inaspettato comportamento del Sole e oltrepassando tutto ciò che si trova al di fuori del nostro Sistema Solare…fino ad arrivare alla vera “chiave” di questa rivoluzione evolutiva: la Presenza Extraterrestre.

Puntuale e “sospettosa” è infatti la coincidenza dei numerosi elementi, “visibili e non visibili”, che marciano a pari passo con un cambiamento sociale ed economico senza precedenti come quello che stiamo vivendo. Come in una sceneggiatura scritta da una mano divina, l’umanità si sta addentrando nel vivo di una nuova forza evolutiva. Anche se invisibile, essa pare “dover” colpire duro e senza indulgenza tutto ciò che è ormai superato su questo pianeta, dalle cose più semplici a quelle più importanti, fino a raggiungere le radici dello spirito umano. Un’onda di energia invisibile si sta abbattendo sulla coscienza dell’uomo e probabilmente lo sta portando dinanzi ad una nuova realtà dove dovrà finalmente decidere ciò che davvero vorrà essere.

 

La percezione dell’invisibile.

Vivere nel piano fisico, come il nostro, significa essere “prigionieri” in una forma “densa”, pertanto l’essere umano potrebbe essere oggetto di un’illusione, simile a quella di un movimento che avviene durante una proiezione cinematografica. Una creatura che vive nel piano fisico, possiede la cognizione dello spazio e del tempo; essendo “chiusa” in una forma deve spostarsi per raggiungere un qualsiasi luogo, e per compiere quell’azione occorre un tempo. Nel piano astrale, il tempo e lo spazio perdono totalmente le loro caratteristiche, è il desiderio, o la volontà che può rendere presente una creatura là dove essa lo desidera o dove lo vuole: Questo è ciò che di preciso fanno gli extraterrestri durante un’interazione col nostro mondo.

Le entità che vivono nel piano astrale, risultano infatti essere non visibili nei confronti di quelle che vivono nel piano fisico, tranne in “quei” momenti in cui interagiscono col nostro piano materiale, o in altre particolari eccezioni. Siamo oramai consapevoli che le creature multidimensionali, che da sempre osservano l’evoluzione dell’uomo, non appartengono al nostro mondo, tantomeno al nostro piano fisico; alcuni di questi esseri provengono da un piano astrale e altri discendono probabilmente da “mondi sensoriali”, come il Lokas o il Talas.

 

I Mondi Sensoriali

Sono regioni “esoteriche”, invisibili all’apparenza ed impercettibili ai canali di informazione appartenenti all’uomo, ma non sono impossibili da raggiungere. Il nostro DNA permette infatti di aprire varchi dimensionali, denominati Ringhole, una sorta di Stargate microscopici mediante i quali possiamo accedere ad altri Universi paralleli e questo può avvenire soprattutto in fase di meditazione, di estremo rilassamento. L’esperienza più comune invece, che dimostra quanto sia possibile percepire regioni astrali e sensoriali, è quella del sogno lucido. I sogni lucidi sono vere e proprie esperienze spirituali, durante le quali si è pienamente coscienti di ciò che capita nell’ambiente circostante, a tal punto da riuscire a gestire completamente le scelte al suo interno. Questo dimostra quanto sia possibile connettersi con queste regioni “iniziatiche”. Sono mondi che appaiono sotto forma di vite parallele intrappolate tra le dimensioni del “non tempo”, attraversano le nostre profonde sensazioni percettive trasformandosi in semi-realtà pienamente vissute.

Non è un caso che in quei “momenti” così intensi la percezione extrasensoriale si elevi a tal punto da captare, nascosta tra le dimensioni invisibili a noi confinanti, l’essenza di un ipotetico aldilà. Mondi Sensoriali come il Lokas e il Talas, rappresentano in alcune antiche culture sanscrite la duplice natura della realtà, spirituale e materiale. Pertanto, molte entità extraterrestri non provengono semplicemente da altri pianeti come normalmente possiamo concepire, ma discendono da un piano eterico, il quale è interposto a noi stessi, un livello sovrapposto a quello della Terra, invisibile ed impercettibile agli organi sensoriali dell’uomo. I corpi di questi esseri, e anche quelli dei loro veicoli, si “materializzano” automaticamente entrando nella frequenza vibratoria della nostra densa materia. Essi possono assumere il controllo totale di ogni situazione, manipolando la materia e interagendo col nostro mondo. Sono a tutti gli effetti “Guardiani” dei livelli dimensionali sottostanti.

 

 

 

Questo video mostra chiaramente come questi esseri multidimensionali possano materializzarsi passando attraverso i livelli dimensionali. Essi interagiscono col nostro mondo e provengono probabilmente da un Piano Astrale o Sensoriale confinante col nostro Piano Fisico. Questo video è una prova autentica, non è assolutamente un falso.

 

 

L’invisibile ora diventa visibile

Ciò che possiamo oramai definire “visibile” è la misteriosa e dilagante presenza extraterrestre nel nostro Sistema Solare. Una realtà divenuta a tutti gli effetti una costante interazione col nostro piano esistenziale. La determinazione di queste Entità Multidimensionali, nell’evolversi interagendo con la nostra stella e col nostro pianeta, è a dir poco imbarazzante. E’ assurdo, quanto tutto questo, non venga preso in seria considerazione dalla scienza ufficiale e dai governi che dirigono le vere danze.

Ciò che sta avvenendo e che sta aumentando vistosamente, ha tutta l’aria di essere una autentica “invasione”. Più il tempo passa e più si percepisce quanto questo pianeta non ci appartiene. E’ bene sottolineare che per “invasione” o “colonizzazione”, in questo caso, non si intende un assalto, un attacco aggressivo per conquistare un territorio con la forza; questi sono concetti, trasformati poi in azioni belliche, che solo l’uomo può attuare. L’umanità che “abita” la Terra è sicuramente una delle tantissime colonie appartenenti a “qualcuno” situato su uno o più piani astrali/sensoriali di livello dimensionale superiore al nostro. Queste entità extraterrestri e creature multidimensionali, hanno il compito di “sorvegliare” i livelli a noi confinanti e varcano le dimensioni interagendo col nostro mondo. Ora più che mai sembrano aver deciso di mostrarsi a piccoli passi, forse per preparare l’umanità a scottanti verità…che ancora però non sono del tutto chiare.

 

L’uomo è “ospite” su questo pianeta e sta vanificando il dono che gli è stato concesso.

Uno dei motivi per cui “Loro” si stanno insistentemente mostrando così apertamente sul nostro piano fisico, potrebbe essere collegato proprio al comportamento scellerato dell’essere umano nei confronti della natura e del resto del pianeta. L’uomo dimostra tuttora quanto sia regredito sul piano spirituale e continua a commettere gli stessi errori di sempre. Inoltre, la presenza costante di quegli enormi “pianeti artificiali” attorno al Sole, l’incessante rilascio nei nostri cieli di sonde intelligenti, i continui monitoraggi dei vulcani attivi e gli innumerevoli avvistamenti dei Loro velivoli in ogni parte del mondo, fanno seriamente pensare che una “rivoluzione evolutiva” sia davvero in atto. La Loro progressiva presenza, unita all’insistenza nel donarci messaggi impressi nei cerchi nel grano, sta conducendo quegli esseri umani, che ne percepiscono il richiamo, verso una preparazione specifica nel profondo del proprio spirito, affinché si trovino pronti ad accettare una realtà difficile da raggiungere pienamente mediante la coscienza. Un “Credo” puro, indissolubile e desideroso di liberarsi, che è presente dentro ognuno di noi.

 

Ma la maggior parte degli esseri umani ignora ciò che realmente sta accadendo dietro quel velo invisibile e continua a percorrere le vie sbagliate. Ora il “Destino” pare aver deciso di forzare le scelte dell’umanità, dirottandole verso una direzione differente da quella intrapresa. Probabilmente non ci sarà più un’opportunità per tornare indietro, il Destino guida senza sosta questa rivoluzione evolutiva che si sta abbattendo con fermezza sulla scena planetaria, e ha “scelto” come sua alleata la più potente e ribelle delle forze persuasive: la forza della Natura.

(fine terza parte)

Scritto da Dan Keying

Per Segnidalcielo.it

Articolo riproducibile citando autore e fonte

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...