Cultura manipolata, religione e Illuminati.

di W. Penre
Traduzione di Anticorpi.info
Quando si crede di aver scavato abbastanza in mezzo alle menzogne, spesso si scopre che la ricerca abbia solo intaccato lo strato superficiale dell’inganno. Esso è infatti così profondo e ben pianificato che riuscire a risalire fino al bandolo della matassa è una impresa quasi proibitiva.
Prendete ad esempio la storia che ci è stata insegnata.Le cose che impariamo a scuola, i libri che leggiamo, i documentari che guardiamo sono lo specchio della verità, oppure si tratta solo di manipolazioni culturali?

 bibbiailluminati

Interessante notare come gli eventi ed i personaggi di cui si legge nei libri di storia sembrino avere a che fare, più o meno direttamente, con l’agenda degli Illuminati. Moltissimi eroi, grandi artisti, conquistatori, scienziati, inventori, grandi ‘umanisti’, musicisti classici (tutti di sesso maschile) erano collegati a qualche società segreta.
—–
N.d..t. Per verificare la fondatezza di quanto finora affermato abbiamo fatto una piccola ricerca e composto una sommaria lista di nomi di illustri e conclamati massoni e/o rosacrociani attualmente studiati nelle scuole italiane. L’elenco non include numerosi sovrani e presidenti della repubblica.
Leonardo da Vinci
Dante
Giordano Bruno
Shakespeare
Galileo Galilei
Thomas Cook
Napoleone
Mozart
Montesquieu
Rousseau
Danton
Voltaire
Goethe
Pellico
Goldoni
Lavoirsier
Franklin
Washington
Beethoven
Foscolo
Pisacane
Fleming
Newton
Bell
Meucci
Dumas padre
Alfieri
Carducci
Pascoli
Mark Twain
Mazzini
Cavour
Garibaldi
Crispi
De Amicis
Collodi
Bixio
Kipling
Trilussa
D’Annunzio
Mameli
Churchill
Einstein
Fermi
—–

Tutto ciò vuol dire che solo gli appartenenti alle società segrete abbiano la capacità di incidere sul destino del genere umano? Certo che no. Il fatto è che a noi viene insegnata la versione massonicadella storia. Ma cosa dire di tutti coloro i quali non furono membri di società segrete? Beh, quando il loro operato non si rivelava funzionale alla Grande Opera venivano emarginati ed esclusi dai libri di storia.

Ciò che ci viene insegnato è una versione deviatadella storia; la versione che gli Illuminati hanno voluto instillare nella cultura dei popoli occidentali. A che scopo? Perché la rappresentazione del passato aiuta anche a costruire quella del presente e del futuro. Se tutti noi crediamo in una determinata versione della storia, ed essa è tutto ciò che ci è dato di sapere, è molto facile che i nostri attuali comportamenti influenzati da questa esperienza storica ‘di seconda mano’ vadano a parare laddove gli Illuminati hanno accuratamente progettato.
Insomma essi potrebbero avere creato una finta esperienza storica, una attualità illusoria, e potrebbero essersi serviti di personaggi minuziosamente selezionati e poi celebrati dai loro media e dalla loro cultura, per educarci ad accettare l’ideologia delnuovo ordine mondiale. Tutti gli altri, coraggiosi uomini e donne dalle menti brillanti ma non funzionali al piano, furono esclusi dalla cultura dominante e spesso dipinti come i ‘cattivi’ (gli indiani d’America sono un perfetto esempio; Nicola Tesla un altro)(attualmente basta vedere le demonizzazioni subite dagli oncologi alternativi e dai leader dei paesi sovrani in cui è in corso la ‘esportazione della democrazia’ – n.d.t.)
Passiamo alla parte politicamente scorretta: la religione! Che dire della religione? E della Bibbia? Fortuna che in questo brutto mondo possiamo almeno consolarci con la Parola di Dio, non è vero? Ma è davvero così?
Quanto segue è frutto di pura speculazione, tuttavia si tratta di un tema che deve essere discusso, in quanto diversi indizi inducono a tenerlo in debita considerazione. Se la Bibbia (come le altre sacre scritture di molte altre religioni) fosse il frutto di una secolare campagna di indottrinamento culturale progettata dagli Illuminati, come potrebbe inserirsi in un tale contesto?
La società cristiana ad esempio ritiene che la Bibbia sia la parola di Dio, e la prende alla lettera. Ma come ormai tutti sanno, il Nuovo Testamento non è che la ennesima versione di una vicenda comune alla maggior parte delle culture: un salvatore nato da una vergine, ucciso e risorto con la promessa di tornare in futuro (seconda venuta). Questa storia si ripete allo stesso modo fin da tempi antichissimi, a partire dalla storia di Osiride, Iside e Horus, e suona più come una sorta di racconto allegorico meta-comunicativo, piuttosto che un fatto realmente accaduto.

Inoltre sappiamo per certo che la Bibbia fu manomessa. La versione attualmente più diffusa in occidente, quella di King James (KJV) – ad esempio – fu soggetta ad una ampia revisione, e il compito fu affidato a sir Francis Bacon, alto iniziato di diverse società segrete, oltre che Gran Maestro dello Ordine dei Rosacroce. Lo stesso King James era massone di primo piano.

n.d.t. Anche il Vecchio Testamento ed i Vangeli apocrifi,specie sulla scorta delle recenti ‘interpretazioni’ fornite da ricercatori ‘alternativi’ a nostro avviso sollevano sospetti di autenticità.

I cristiani contestano questa versione dei fatti con tutto il cuore, ma è impossibile negare l’evidenza; in questo caso la fonte proviene dai massoni stessi. E per quanto riguarda il Libro della Apocalisse? Non so quanti cristiani abbiano lodato via email il mio sito:Illuminati News. Quasi tutti però nei loro messaggi tendono a sottolineare il fatto che non ci sia niente da fare per contrastare il piano degli Illuminati, in quanto si tratta diun evento previsto dalla Bibbia.
Per un breve periodo governerà l’Anti-Cristo – mi scrivono – e questo periodo oscuro anticiperà il Secondo Avvento di Cristo. Non vi è motivo di intervenire, in quanto le cose si risolveranno da sole, perché appartengono al Grande Piano di Dio. La guerra è già vinta perché Dio ha già sconfitto Satana. Purtroppo molte persone soffrono e muoiono prima dei mille anni di pace, ma questo è inevitabile. Così è la vita.
E se invece avessimo a che fare con l’ennesimo inganno? Se la Bibbia fosse unamappa fuorviante data ai popoli affinché la considerassero Sacra e la seguissero alla lettera? Se tale ipotesi fosse fondata, che tipo di conseguenze comporterebbe? In primo luogo le persone religiose (percentuale ampia) sceglierebbero di non intervenire anche di fronte alle mille prove del nascituro nuovo ordine mondiale. La seconda è la possibilità di motivare un sacco di guerre per questioni di divergenze religiose. Molti morti. Sacrificio. Genocidio.
Anche dopo l’avvento di un ‘Anti-Cristo’ (dittatore mondiale), poche persone religiose sceglierebbero di intervenire, in quanto secondo le Scritture costui dovrebbe governare solo per un breve periodo prima dei mille anni di pace. Basta aspettare.Aspettare. Non è proprio questo che sta accadendo, ed è accaduto in passato?
Ora, riguardo il cristianesimo, che ne dite se l’avvento del Dittatore Mondiale alla fine non fosse succeduto dal nuovo avvento di Cristo? Quando i cristiani e tutti gli altri realizzassero di essere stati ingannati, sarebbe ormai troppo tardi. Qui molti cristiani obietteranno che gli Illuminati in realtà odiano i cristiani, e che il loro obiettivo sia quello di distruggere la religione cristiana. Ebbene, se hanno inventato la religione, una parte della propaganda potrebbe essere consistita proprio nel fare sentire i cristiani minacciati. Questo renderebbe lo scenario molto più realistico (v. correlati). Non credo che gli Illuminati odino i cristiani più di quanto odiano tutti gli altri.
La Bibbia mette in guardia sui ‘falsi profeti’ degli ultimi tempi. Nell’ottica cattolica io stesso, scrivendo queste cose, sarei uno di essi. Tuttavia, seguendo il ragionamento di questo articolo e valutando la Bibbia come progetto degli Illuminati e scrittura simbolica meta-comunicativa, non sarebbe stata una ottima mossa far si che le Sacre Scritture screditassero quelli che – giunti alla comprensione dello inganno – avessero cercato di svelarlo ai credenti?
Per mantenere sotto continuo controllo le persone, è necessario che si controllino a vicenda, giusto? (v. post correlati) Nel frattempo, senza incontrare alcuna resistenza significativa, gli Illuminati continuano indisturbati ad allestire la loro Grande Opera. 
Personalmente sono convinto che ci sia un Dio, o una Entità che possiamo chiamare Dio, prima di questo gran casino. Tuttavia ho molti dubbi che le sue parole siano riportate nelle religioni della Terra. Mi viene più facile credere che si trovino all’interno di ognuno di noi.
Articolo in lingua inglese pubblicato sul sito Illuminati News
Link diretto:

http://www.illuminati-news.com/masonic-history.htm

Traduzione di Anticorpi.info

4 risposte a “Cultura manipolata, religione e Illuminati.

  1. Penso che siamo nel bel mezzo dell’apocalisse intesa come caos generale , quindi in aspettativa del secondo ritorno di Cristo”

  2. io penso che cristo inteso come gesù non tornerà mai perchè non è mai venuto però credo in un dio unico che lo troveremo dentro di noi e che unito alla coscienza di altri(collettiva) ci porteranno cambiamenti visibili a tutti in quanto tutto è connesso e creato con amore(dio)…..cmq credo che se non succede qualcosa di spettacolare ci vorrà molto tempo prima di un cambiamento di coscienza in (dio)….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...