Chi ha spento le luci del Super Bowl? Guasto tecnico, terrorismo o lo zampino di un’UFO?

ufo-black-out-super-bowlUn misterioso blackout ha colpito la grande partita del 47° Super Bowl,  l’incontro che assegna il titolo di campione della National Football League (NFL), la lega professionistica statunitense di football americano, tenutasi il 4 febbraio 2013 e che ha visto la vittoria dei Ravens di Baltimora sui San Francisco 49ers.

Il 47esimo Super Bowl, giocato a New Orleans, il primo dopo la tragedia di Katrina, rimarrà negli annali del football americano anche per essere stato il primo a essere interrotto da un incredibile blackout durato 34 minuti, durante il terzo quarto, lasciando buona parte del Superdome nelle tenebre, senza alcuna spiegazione chiara sul perchè.

Il Baltimore Ravens conduceva sui San Francisco 49ers 28-6 quando la maggior parte delle luci dello stadio di 73 mila posti si è spenta. Il corrispondente della CBS News, Armen Keteyain, stava intervistando Frank Supoviz, responsabile della manifestazione sportiva, quando il buio è calato sul campo. Secondo la sua testimonianza, nella sala controllo dello stadio si è creata una certa agitazione.

Jim Nantz, il cronista della partita, ha perso la comunicazione: “Eravamo fuori ed eravamo completamente al buio. Non riuscivo a vedere nulla. Non era nemmeno sicuro che la partita fosse ricominciata”. Ci sono voluti ben 34 minuti perchè tutto tornasse alla normalità e il match ricominciasse.

 

 

Secondo quanto riportato nel resoconto della CBS, due ore dopo la partita, i funzionari hanno rivelato che un’anomalia nel sistema elettrico ha innescato uno spegnimento automatico degli impianti. Ma ancora non è chiara la natura di questa anomalia.

Il sindaco di New Orleans, Mitch Landrieu, ha definito l’interruzione di corrente come “uno sfortunato episodio in quella che è stata una settimana brillante per la nostra città. Nei prossimi giorni mi aspetto un’indagine accurata su quanto accaduto”.

I generatori ausiliari hanno impedito che il campo di gioco sprofondasse completamente nel buio, ma le scale mobili hanno smesso di funzionare, i bancomat erano spenti e solo poche aree risultavano illuminate grazie al sistema di emergenza.

Una dichiarazione congiunta della Entergy di New Orleans, che fornisce energia allo stadio, e la SMG, che gestisce gli impianti del Superdome, ha fatto sapere che c’è piena intenzione di fare luce (!) sulla catena di eventi che ha portato al blackout. “Uno strumento progettato per monitorare il carico elettrico ha rilevato un’anomalia nel sistema”, dice la nota. “Una volta rilevata l’anomalia, il sistema ha aperto automaticamente gli interruttori al fine di isolare il problema”.

 

Ma cosa ha generato l’anomalia?

A quanto pare, non si può parlare di un guasto tecnico. Anzi, pare che il sistema di protezione dell’impianto elettrico ha funzionato a dovere, staccando gli interruttori a seguito dell’anomalia. Dalle prime indagini, pare che l’FBI abbia anche escluso un’azione di tipo terroristico. Inoltre, il dipartimento dei Vigili del Fuoco di New Orleans ha respinto le ipotesi che un incendio possa aver innescato il sistema di protezione. E allora? Potrebbe trattarsi di un semplice sbalzo di tensione? E se sì, a cosa è dovuto, dato che nei paraggi dello stadio non si sono registrate anomalie simili?

Naturalmente, ci sono state numerose segnalazioni UFO, come spesso avviene nel corso dei grandi eventi. Basta ricordare l’UFO individuato durante le ultime olimpiadi di Londra [Un UFO durante la cerimonia di paertura delle Olimpiadi di Londra], il quale potrebbe essere un dirigibile, ma ci sono ancora alcuni fatti poco chiari, o come l’UFO apparso durante l’ultimo il discorso di insediamento di Barak Obama[Un UFO fa capolino durante il discorso di insediamento di Obama], che secondo alcuni potrebbe essere il riflesso di un faro, ma anche qui le domande senza risposta sono notevoli.

Nel caso del Super Bowl, a poche ore dall’accaduto, spuntata un video che mostrerebbero un UFO fluttuare nel cielo, poco prima del blackout:

A supportare l’ipotesi UFO, ci sarebbe il fatto che i cieli di New Orleans sono stati dichiarati No Fly Zone per tutta la durata della manifestazione sportiva, quindi è da escludersi che possa trattarsi di dirigibili utilizzanti dalle emittenti televisive. Ad ogni modo, anche se si trattasse di un semplice incidente tecnico, quasi tutti i siti di informazione americana definiscono l’accaduto come una “interruzione bizzarra”!

 

Tratto da:http://ilnavigatorecurioso.myblog.it/

Una risposta a “Chi ha spento le luci del Super Bowl? Guasto tecnico, terrorismo o lo zampino di un’UFO?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...