Lettera al primo ministro del Canada

13309509557f0567_l

 

 

 

Primo ministro Stephen Harper,
Ufficio del Primo Ministro,
80 Wellington Street, Ottawa,
Ontario K1A 0A2

Caro Primo Ministro Stephen Harper;

Le scrivo questa lettera per informarla su una questione molto urgente, un problema che tocca ogni essere umano su questo pianeta, in questo momento.

Mi trovo in onore davanti a voi. La mia richiesta a voi ha un solo motivo, il mio desiderio umano di scoprire la verità, e portare rimedio e speranza per il resto dei miei fratelli e sorelle col cuore spezzato.

Di recente è venuto alla mia attenzione, che noi, la gente di questo bel paese, abbiamo avuto un governo aziendale.
Ciò implica che in realtà non abbiamo un governo al servizio dei bisogni della popolazione, ma una società, in qualità di un governo.

* SEC elenca IL GOVERNO DEL CANADA come una società, insieme con i governi di ciascuna delle singole province e territori del Canada.

La differenza tra il governo reale, attivo e legale e il governo aziendale che operava al suo posto è enorme. Noi, il popolo, eravamo, con un atto di inganno, diventati prodotti commerciali, la nostra vita ha un valore monetario nella società e siamo stati considerati merci o beni mobili. I nostri beni personali possono essere sequestrati ,i nostri figli presi, la nostra vita ed i nostri sogni persi e rubati.

Sappiamo che appartenevamo alle CORPORATION. Siamo stati loro schiavi. Si tratta di un’informazione molto importante per tutti noi, un’ informazione che la gente di questo pianeta sta apprendendo.

Il 25 dicembre 2012 il mondo è cambiato, ma in un modo diverso da come ci era stato detto. Nessuna distruzione catastrofica, nessun sconvolgimento planetario, nessuna “Fine del Mondo”. Eppure, il mondo è cambiato più di quanto chiunque possa immaginare, per non parlare di sogni….

Dopo lunghi anni di indagini giudiziarie, attraverso una serie di tasselli UCC, e una lunga lista di processi giuridici di notifica, tutte le entità aziendali in tutto il mondo sono state delegittimate al momento e regolarmente notificate il 25 dicembre 2012 in ragione del OPPT (OPPT).

Visto che l’unica legge che governa i nostri sistemi giuridici è stata la Corporate Admiralty-Maritime Law (Legge del mare o legge di Commercio) e non Common Law (legge della terra e il popolo) questi sistemi giudiziari aziendali sono ora altrettanto delegittimati.

Dalla fine di dicembre 2012 milioni di persone in tutto il mondo sono state introdotte nel nostro nuovo trust. Tutti noi, te compreso, siamo i beneficiari di questo Trust. I fondi che sono stati tenuti in “custodia” per la gente di questo pianeta da parte degli enti aziendali commerciali sono ora conservati per noi da OPPT.

Ogni uomo, donna e bambino di questo mondo possono ora uscire dal sistema vecchio di schiavitù che ci ha tenuti nella scarsità, nell’ignoranza, la paura e l’ingiustizia, e, infine, entrare nella nuova era della libertà personale, abbondanza, amore e compassione.

Non conosco quasi nessuno che abbia apprezzato il vecchio mondo di oppressione, di controllo, la povertà e la guerra, il mondo in cui il più grande pericolo per il benessere e la libertà del popolo erano spesso i loro stessi governi, il mondo in cui un’ auto-selezionata elite di pochi ha avuto il potere di controllare la paura, l’intimidazione, il furto, l’omicidio, e torturava le persone che avrebbero dovuto proteggere, servire e aiutare.

Quel mondo è oggi, ai ultimi giorni di vita …. ed è meglio così ……

Siamo giunti alla fine di questa folle parodia, distruttiva e crudele. Per la prima volta, siamo giuridicamente liberi come gli esseri divini che siamo veramente, e non la merce commerciale che eravamo diventati per forza di inganno da parte di pochi.

Con la gioia nel mio cuore, io vi comunico oggi, che il tempo della schiavitù e cieca obbedienza a ogni e qualsiasi “autorità” e l’uso della forza nei confronti di qualsiasi popolo ai fini del controllo, sia esso finanziario, spirituale, fisico o altro, al fine di ottenere un profitto, il potere e il dominio su i nostri diritti divini e universali, è ormai finito.

Noi, gli abitanti di questo pianeta, siamo ora legalmente liberi, uguali e in abbondanza!

Vi esorto a leggere il materiale allegato. Voi, insieme con il resto di noi, trarrete beneficio da questo immenso cambiamento storico …. in ogni modo immaginabile!

Per ogni uomo e donna in vita, arriva un momento in cui la più grande scelta di vita deve essere fatta, la scelta che cambia per sempre il flusso degli eventi a seguire.

Noi tutti riconosciamo quando tale momento è su di noi. Siamo definiti dalla sua presenza e potenza. A volte la nostra consapevolezza della sua forza e conseguenze non è immediata, il risultato è un processo piuttosto lento che termina con una trasformazione completa e il risveglio alla nostra vera essenza.

Questo momento è qui ora … per tutti noi. Si, arriva la generazione con il coraggio, la conoscenza, la compassione, l’amore e la comprensione per fare questo salto storico, dalle tenebre alla luce, dalla “ragione” al “cuore”, dal servizio a sé a servizio-agli-altri.

Questa lettera è per farle sapere che questo momento storico della scelta è arrivato anche per voi.

La mia umile richiesta è di leggere attentamente i documenti allegati e di riconoscere la loro autenticità, l’amore per ciascuno di noi trasmessa in loro e la poesia del modo in cui siamo stati tutti liberati dalla nostra prigionia collettiva, sia essa fisica, spirituale, intellettuale, finanziaria o morale.

Vi invito ad unirvi al resto dell’umanità su questa strada per l’amore, la compassione, la libertà, l’abbondanza e co-creazione senza fine. Diamo un lungo sguardo da vicino tutti noi, compreso lei, e la sua lotta personale verso il miglioramento di questo mondo fragile ma bello e vedere il futuro che sta ora davanti a tutti noi.

E’ glorioso!

Si unisca a noi. Il mondo si sta svegliando alla nostra vera natura e al potenziale illimitato. Nessun altro può dare valore per noi alla nostra esperienza, a parte noi stessi.

Ora abbiamo una posizione giuridica permanente, che ci permette di allontanarsc dal sistema di schiavitù, e noi esseri umani, gli esseri dall’incredibile potenziale di grazia, siamo liberi finalmente di sognare e costruire il tipo di mondo che vogliamo lasciare alle generazioni future, con orgoglio e un vero senso di realizzazione.

L’ondata di libertà è ora visibile all’orizzonte. I veli della triste, buia e crudele illusione che ci ha dominato per migliaia di anni sono sollevati e la luce dell’alba della nuova era splende su di noi! Per la prima volta nella storia si può sognare il sogno che mai i nostri fratelli e sorelle di tempi passati osarono.

Il sistema aziendale in cui un essere umano divino era un bene commerciale, non c’è più.

Le vecchie e corrotte entità sono in caduta e i rispettivi simboli grotteschi sono stati spazzati via insieme a loro.

Studiosi di storia cercheranno di spiegare la follia e la crudeltà che ha governato con la forza nel corso dei lunghi secoli di sofferenza e spargimento di sangue. Si cercherà di capire perché l’umanità abbia accettato tale abuso dei deboli con la forza dei forti.

Troveranno risposte alla nostra storia di follia ….. Si farà una scelta ora insieme al resto di noi. Questa scelta influisce su voi e noi allo stesso modo.

Le chiedo di prendere tempo e di ascoltare attentamente la voce silenziosa dentro la sua anima. Solo i più attenti di noi lo hanno sempre sentito. Solo il meglio di noi lo ascolta.

Chieda a se stesso in quali responsabilità si agirà d’ora in poi e in quale autorità.

Quali leggi si intende applicare d’ora in poi e in nome di chi?

Quale “autorità” si fa servire e chi la rappresenta?

La fine di questa storia sta diventando chiara e nota a sempre più di noi. Speriamo che le decisioni prese da ora in poi da lei, e tutti noi, alla luce di questa azione storica presa dal Trust pubblico di OPPT, vengano effettuate in conformità del presente atto giuridicamente e legittimamente applicabile.

Da questo momento in poi, le sue azioni, così come le azioni di ogni essere umano in vita su questo pianeta, ora e in futuro, porterà con sé completa responsabilità personale in assenza di immunità, perché si comincia ad agire in verità assoluta, consapevoli di ciò che siamo veramente : esseri divini con uguali diritti e doveri nei confronti gli uni gli altri in libertà perpetua di creare.

Per sempre.

La invito ad unirsi al resto di noi in questi tempi storici. Tendo a lei la mia mano come invito a diventare parte della soluzione anzichè parte del problema, parte dell’atto importante della creazione del nuovo mondo anzichè sostenere il vecchio, triste, oscuro mondo che fù … .
.
Con tutto il mio onore, il rispetto e l’amore, mi trovo nella verità e la saluto,

Con la massima sincerità,

Irena Korosec

Tratto da: http://www.facebook.com/oppt.it

8 risposte a “Lettera al primo ministro del Canada

  1. Splendida lettera! Scritta con dolcezza ma anche con molta fermezza! Deciditi, Primo Ministro, da quale parte stai?…chissà se ha risposto e cosa ha risposto…

  2. Pingback: Max Keiser sull’OPPT | lo specchio del pensiero·

  3. Vorrei aggiungere inoltre ministro di cambiare anche alcune leggi per la tutela degli animali….non capisco come un paese evoluto come il suo uccida tanti poveri esseri innocenti …cani…gatti in delle orribili camere a gas….è inumano…nessuno dovrebbe essere ucciso e men che mai in un modo così orrendo…..m.rosaria

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...