OPPT – Linee guida della COMUNICAZIONE DI CORTESIA – prima parte

oppt_logo_border10Ecco spiegato cosa è e come inviare una Comunicazione di Cortesia, nei prossimi giorni pubblicherò il modello e le istruzioni per compilare la Comunicazione in modo che chiunque possa avere la possibilità di farlo; mi raccomando però, prima di inviare una Comunicazione di Cortesia, accertatevi di aver compreso bene di cosa si tratti. Per chiunque volesse approfondire può servirsi degli altri articoli nella categoria OPPT del sito.

LSDP

 

 

Leggere completamente le linee guida prima di inviare la comunicazione di cortesia con i Termini e le Condizioni.

 

 

 

(Non inviare queste linee guida)

1.

Introduzione: il nuovo scenario legale

Lo scenario della legge in cui viviamo è stato radicalmente modificato dal deposito di OPPT UCC. Le corporazioni e il loro

Sistema “legale” sono state rimosse, lasciando la Legge Universale, della Common Law e degli UCC, come regole del gioco per ogni essere umano sul pianeta che agisce con responsabilità personale illimitata come individuo. Non esistono più titoli aziendali, sistemi di statuto giuridico, registrazioni, assicurazioni o gerarchie di autorità. Questo cambia il modo in cui conduciamo la natura di tutte le nostre interazioni. I presunti “agenti aziendali” inviati per interagire con noi stanno attualmente agendo nella più totale ignoranza del fatto che il loro status è cambiato. Ad un certo punto il rilascio della Verità Assoluta correggerà questo stato di cose. Fino ad allora è nostro compito imparare ad essere pacifici e legittimi abitanti della Nuova Terra e di insegnare questo a tutti quelli che ci circondano. Questo aiuterà a rendere attivo il nuovo sistema di vita.

2.

Obiettivo della comunicazione di cortesia è quello di notificare educatamente e con forza a tutti i presunti

“agenti aziendali” che cercano di interagire con noi la preclusione

delle società corporative di tutto il mondo, comprese tutte le

“banche” e i “governi” corporativi e i successivi destinatari che agiscono al momento del ricevimento del presente avviso, vale a dire come individui con piena responsabilità per le proprie azioni. Il nostro intento al rilascio iniziale di questo documento è quello di indicare a voi, il Proponente di usare questa comunicazione esclusivamente sugli individui che interagiscono con voi, direttamente o per via cartacea. Anche se voi avete il pieno diritto legale di emettere una Comunicazione di Cortesia a coloro che istruiscono il rispondente senza necessariamente dover interagire con loro, crediamo che questo sia l’approccio più ragionevole in questo momento.

Il nostro obiettivo è di mettere a tacere semplicemente i promulgatori del vecchio sistema ogni volta che “hanno contatti” con voi e di educare l’individuo ogni volta che questo accade. Noi siamo loro e loro sono noi.

2,1. Sfondo

Indipendentemente dal fatto che le banche ed i “governi” possano disporre dei loro beni o no, guardiamo prima al processo di “giudizio per mancato pagamento” che le banche utilizzano per espropriare noi, il popolo …

Cosa facevano le Banche in passato, quando espropriavano i singoli?

Completavano un processo amministrativo in tre fasi con conseguente avviso del fatto che non eravamo in ordine con il pagamento.

Portavano la questione ad un tribunale?

Sì, portavano i documenti che avevano come prova del mancato pagamento al tribunale.

I giudici pronunciavano le sentenze – E di solito non eravate invitati a partecipare?

In effetti facevano così.

Le Banche indicavano la sentenza predefinita

dicendo: “Vedi … ci devi $$$$”?

Anche in questo caso si.

Quando contestate, le banche continuavano a fare affidamento sulla

Sentenza di mancato pagamento?

Assolutamente

Così quanto è simile ” una Sentenza di mancato pagamento”

che le banche utilizzavano per far valere i propri diritti, ai processi UCC

processi che hanno reso indisponibili le Banche ..?

E’ la stessa tecnica, solo che non è attuata in un tribunale.

Sono stati accusati e gli è stato chiesto di confutare le accuse. Essi non hanno confutato, in questo modo sono stati considerati inadempienti e il rimedio è stato posto in atto. Quindi se consideriamo l’incontestato deposito di UCC da parte del’OPPT, allo stesso modo in cui le banche considerano la sentenza di mancato pagamento, potrebbero i presunti Ufficiali Delegati presso le banche pignorate,  i presunti giudici,  i  presunti agenti di Polizia, ecc, modificare, sbuffando e sbraitando, tali documenti UCC  depositati, anche di fronte ad una presunta “Corte”?

No, non possono.

Perciò non vi sembra logico di poter utilizzare gli stessi documenti che L’OPPT ha utilizzato per rendere indisponibili tutti i “governi” e le Banche … per permettere ai loro ex dipendenti di sapere cosa è successo? (Grazie Fiduciari!)

Certo che lo è!

Considerate un’ex impresa, come, ad esempio, una banca. Visualizzate il vetro di sicurezza sparito, le pareti della banca sparite, le fondamenta andate … come se i banchi fluttuassero nello spazio. La rete di sicurezza aziendale è andata e tutto è in vista. Ogni ex dipendente si trova ora ad una scrivania tutto da solo … come individuo.

Scrivere a titolati dipendenti aziendali come il presunto Amministratore Delegato dell’ufficio o il presunto

‘Ministro’ di un Governo ha senso adesso?

No.

Fare ciò sarebbe in contraddizione con il nuovo scenario legale. Le vostre azioni, come l’utilizzazione della Comunicazione di Cortesia, devono essere coerenti con la nuova situazione che esiste per raggiungere il risultato che si vuole. La Comunicazione di Cortesia introduce un contratto tra individui con uno specifico insieme di Termini e Condizioni.

Assunto che le sedicenti “banche” e i sedicenti  “governi”

sono stati resi indisponibili al momento, gli ex dipendenti hanno tre opzioni al ricevimento di una comunicazione di cortesia:

1 – Cessare e desistere … fermare le loro azioni e lasciarvi in pace; 2- ignorare la diffida di cortesia, fare finta che la società esista ancora e  continuare come prima il che subito fa scattare la loro responsabilità o 3 -fornire la prova di qualche altro contratto legalmente vincolante tra voi e loro come individui.

2,2. Responsabilità illimitata e tagli di responsabilità in entrambe le direzioni.

I documenti depositati OPPT hanno cambiato la legge di amministrazione su questo pianeta in Legge Universale, Common Law e UniformCommercial Code e voi, attraverso la Comunicazione di cortesia, puntate a quello. Il Rispondente (destinatario) della comunicazione di cortesia è ritenuto pienamente responsabile con responsabilità illimitata.

Ma questo non vuol dire che anche voi state agendo in regime di illimitata responsabilità personale ..? Non siete anche voi responsabili delle vostre azioni ..?

Assolutamente SI!

La responsabilità può invertirsi molto facilmente, ad esempio, non bisogna sparare ad un borseggiatore mentre sta scappando.

Un ‘ladro comune’ può diventare la vittima più grande quando  per ritorsione si usa una forza eccessiva, perché si  è commesso un danno sproporzionato quando la minaccia non c’era più. La vendetta non posto qui.

Detto semplicemente: non fate nulla di male e accettate la piena responsabilità per le vostre azioni! Anche voi appartenete allo stesso scenario.

Se agite pericolosamente in pubblico a scapito di altre persone o danneggiate altre persone in qualsiasi modo, questa Comunicazione non vi proteggerà. (…)

3.

Come funziona la Comunicazione di Cortesia

Le Banche ed i “governi” sono stati resi indisponibili

quindi cerchiamo di prendere in considerazione un ex dipendente che vi segue avendo la qualità di individuo … crede ancora di lavorare per una banca di prestigio o un dipartimento. Può credere di stare lavorando per la propria sopravvivenza … per pagare il mutuo, la carta di credito, le tasse scolastiche, le tasse, ecc. Il suo lavoro sostiene la sua famiglia, la sua reputazione, la sua carriera … fino a quando la vostra  Comunicazione di Cortesia  appare e frantuma questa illusione. Ora ha una scelta. I vostri termini e condizioni gli offrono nuove regole di ingaggio in base alla nuova situazione.  E’ come mettere un listino prezzi sul muro di un negozio di caffè. Siete ora in attesa di clienti. Se ai potenziali acquirenti non piacciono i vostri termini e condizioni … sono liberi di andare altrove, di scegliere un altro corso di azione. E’ ORA VOSTRA SCELTA SE INTERAGIRE CON LORO OPPURE NO. Inviare la comunicazione di cortesia con la loro documentazione originale allegata, informa il rispondente che non volete che vi sia arrecato alcun danno illegale e individuate le condizioni alle quali essi possono contrarre con voi a loro spese. Qualsiasi interazione successiva dell’agente che coinvolgerà i vostri Termini e condizioni attiverà il vostro contratto, in cui una responsabilità personale espressa in valuta viene imposta all’agente. Se continuano a recarvi danno e si rifiutano di pagare le fatture generate dalla situazione secondo cui i termini e le condizioni erano applicabili, avete la possibilità di effettuare un deposito UCC contro le persone interessate. Si tratta di un’azione completamente disgiunta e non verrà discussa qui.

In fondo questa Comunicazione di Cortesia si basa non solo sulla common law e sul diritto UCC, ma sulla Legge Universale:

“Ogni libera scelta da parte di un essere umano è ammissibile se non pregiudica la libera scelta di un altro essere umano”.

I termini e le condizioni esprimono la vostra SCELTA DI LIBERO ARBITRIO. Questo è ciò che questo avviso sta facendo

sta esprimendo le vostre scelte di libero arbitrio ai sensi della legge universale e sta salda dietro di loro sotto la Common Law. A meno che qualche altro contratto legalmente vincolante esista già tra voi e l’ex dipendente, gli unici termini e condizioni contrattuali ora in gioco sono le tue … offerte a loro perché le accettino oppure no.

4.

Consegna & Tempi

Ogni avviso di cortesia deve essere consegnato ad un rispondente, con uno o più di questi metodi: E-mail, fax, consegna a mano o posta raccomandata. Vi consiglio di registrare quando e come è stato consegnato. Considerate la vostra situazione per il calcolo della tempistica di consegna delle vostre Comunicazioni di cortesia. Le Comunicazioni di cortesia saranno probabilmente più efficaci quando  consegnate privatamente in carta e in un momento non critico. Questa è l’unica considerazione che dovete fare e il documento sarà più probabilmente letto, capito, studiato e non darà effetto ad ulteriori richieste da parte dell’agente.

Esempi di situazioni di confronto sono:

“Giudice”

Un sedicente giudice che presiede una corte. Il potenziale imbarazzo del giudice di fronte ad un pubblico probabilmente comporterà il rigetto immediato … o il vostro arresto –

prima ancora di leggere.

Un rifiuto prima che sia letto non è una consegna effettiva.

Un sedicente “agente di Polizia” in strada:

Trattare con una persona armata che è stata addestrata per trattenere illegalmente qualcuno che li confonde non è raccomandato, se non gestite questa situazione esattamente nel modo giusto –

pacificamente e con buone intenzioni, potrebbe diventare immediatamente una situazione molto difficile, potenzialmente pericolosa. Accettate la multa in strada. Più tardi, contattate il ​​presunto “Poliziotto”, adducendo la multa come motivo per offrirgli la comunicazione di cortesia. In ogni momento ricordate che l’individuo cui state notificando è solo una  persona del mondo. Come voi.

Come detto in precedenza si consiglia in questa fase di notificare solo quelle persone che direttamente si mettono in contatto con voi, direttamente o per posta. Ad esempio, è possibile notificare un poliziotto. A meno che il suo supervisore si metta direttamente in contatto con voi come conseguenza, non notificate a lui individualmente. Anche se l’autorità di vigilanza ha la responsabilità presunta per istruire il suo collega a trattarvi con minacce, noi iniziamo con un approccio leggero nell’uso della comunicazione di cortesia.

Pensate attentamente al come e quando inviare la comunicazione di cortesia.

Dovete portare una comunicazione di cortesia in auto o dovete

inviarla per posta al “Ministro dei Transporti “, il” ministro di polizia”e

ogni individuo alla stazione di polizia locale prima di guidare ..? Sì a entrambi e vi suggeriamo che durante il trasporto uno, non utilizzarla in situazioni difficili, soprattutto se la persona (persone) non è mai stata notificata da voi in precedenza. Seguite il vostro buon senso e la Common Law, Ricordate i termini e le condizioni si applicano solo dopo che la comunicazione è stata ricevuta dall’agente e l’agente ha innescato il contratto agendo in conformità ad una o più delle condizioni e termini definiti. E’ come se l’arbitro fischia per fermare il gioco. Tutto si ferma. L’agente viene messo a conoscenza ed è libero di agire di conseguenza.

I termini e  le condizioni non sono retroattive – si applicano dal momento in cui vengono ricevuti. Per esempio, per un’azione iniziata 2 anni fa, i termini non possono essere retro datati per cominciare prima della loro ricezione. Il gol non può essere segnato dopo che la partita è terminata.

Non si possono emettere fatture a posteriori.

Perché la comunicazione di cortesia possa agire su vecchie azioni della “corte” che sono presumibilmente ancora in gioco, è necessario che si offrano comunicazioni di cortesia all’individuo quando questo comunica con voi e queste hanno effetto in seguito, a partire da quel momento.

L’indisponibilità (foreclose) chiude il sistema “Legale”. L’individuo(i) non dovrebbe avvicinarvi per quel caso. La fatturazione per approcci indesiderati inizia immediatamente quando essi invocano il contratto, persistendo nel loro comportamento come se la comunicazione di cortesia ed i vostri termini e condizioni non significassero niente.

NOTATE: Altri tipi di Annunci possono essere sviluppati e rilasciati in futuro, i quali possono occuparsi più direttamente dei casi in corso. Guardate gli aggiornamenti.

5.

La rinuncia

Tutte le fatture devono avere una rinuncia. La rinuncia fornisce all’agente l’opportunità di cessare l’azione e di ritirare qualsiasi pretesa. Ciò significa che l’agente non richiederà più il pagamento. Allo stesso modo, l’accettazione della rinuncia irrevocabile richiede notifica scritta della scelta di desistere. Non volete che cambi idea.

Questo è il risultato desiderato. Silenzio e nessuna azione da parte del convenuto, tranne un ritiro per iscritto.

E ‘anche un modo decente per dare a chi lavora duramente un modo per fare un passo con grazia fuori da una situazione che è l’effetto collaterale di un mutamento sociale di cui non era a conoscenza.

E’ la cosa giusta da fare.

Altrimenti, nel caso in cui essi dovessero fornirvi la prova di un contratto esistente legalmente vincolante al quale consapevolmente, volontariamente e intenzionalmente avete aderito, siete vincolati a tale primo contratto quindi i termini e le condizioni che avete inviato sono in violazione di legge e non sono considerate valide.

Si noti che è ESTREMAMENTE improbabile che questo possa accadere a chiunque utilizzi la comunicazione di cortesia per due motivi.

1. L’indisponibilità ha cancellato tutti i contratti con il vecchio sistema passato, presente e futuro.

2. Il contratto dovrebbe essere di carattere personale tra il Proponente ed il Rispondente come individui.

Così la rinuncia dà al Resistente una “via d’uscita”. Nel caso l’agente non dovesse accettare la vostra offerta di rinunciare alla fattura, tale scelta conferma ulteriormente che il convenuto ha accettato ed è legato ai vostri termini e condizioni.

Leggi il documento completo: http://oppt-in.com/

Versione italiana: https://lospecchiodelpensiero.wordpress.com

11 risposte a “OPPT – Linee guida della COMUNICAZIONE DI CORTESIA – prima parte

  1. Penso che all’inizio non sarà facile x nessuno…dovremmo fare dei corsi x capire, x cambiare il modo di rapportarci agli altri, x cambiare atteggiamento, x istruire le persone anziane. Sto pensando a mio padre, 91 anni, che stamattina fremeva per andare a votare…

  2. Ciao,ho una famiglia di vicini in grave difficoltà, hanno anke un figlio piccolo e sono senza lavoro da 3/4 anni, vorrei con moooolta calma informarmi sulla lettera di cortesia, sicuramente chiederò aiuto a qualche avvocato.. si trova già in italiano ? Ciao grazie mille!!! Pace e gioia!!!

    • Ciao Nadi, la sto traducendo ma prima voglio essere certo che la lettera di cortesia non possa portare qualche danno a chi se ne serve. Potrebbe essere consigliabile rivolgersi ad un’avvocato ma questa è una materia sconosciuta a quasi tutti gli operanti nel settore quindi
      bisogna scegliere bene da chi farsi rappresentare per evitare un’ulteriore spesa. E’ inoltre importante essere certi di poter produrre la documentazione e l’informativa adeguata e essere certi di aver capito bene con che cosa si ha a che fare. Meglio quindi aspettare un’altro po.
      Una cosa confortante comunque è il grande impegno che chi si occupa del OPPT sta mettendo in quello che fa, producono informative nuove ogni giorno e questo fa sperare bene riguardo ai tempi.
      Per qualunque chiarimento potete contattarmi qui: dragonick21@yahoo.it
      cercherò di rispondere per quanto mi è possibile a tutti.
      Nicola.

  3. Pubblicare ora la comunicazione di cortesia equivarrebbe a far finire nei guai molte persone. Tale documento è attualmente in fase di studio e di adattamento al sistema italiano. Per quanto la curiosità e la voglia di uscire dalla “prigione” sia comprensibilmente tanta, sarebbe più prudente pubblicare la lettera una volta provato il suo funzionamento. Il vecchio regime non aspetta altro che passi falsi da parte nostra e proprio in questi giorni sta sferrando duri colpi a oppt. Sibilla dice bene quando suggerisce di preparare le persone. E’ per questo che si stanno creando dei gruppi di studio dove ogni singolo individuo in difficoltà potrà portare il suo caso e analizzarlo insieme. Spero vi rendiate conto dell’importanza di tutto ciò.

    • É quelli che voglio anche io e mi sto dando molto da fare per capire come puo essere utilizzata e accolta nel sistema Italiano.
      Se gentilmente puoi indicarmi chi è che si occupa di queste cose vorrei provare a contattarli per chiedere di collaborare. Ho studiato legge e lavorato nel campo quindi credo di sapere di cosa si parla.

    • Ciao Alfred,capisco bene cosa vuoi dire, e sono d’accordissimo,infatti io dicevo che con moooooooolta calma iniziare a informarmi,i miei amici non pagano il mutuo da 3/4 anni e la situazione è molto grave.. speriamo bene, aspetterò altre news grazie Nicola!!

  4. Benvenga, ho appena emesso questa comunicazione:

    Per chiunque fosse interessato ad approfondire, portare il proprio caso e collaborare potete scrivere a info@oppt.it
    Grazie della collaborazione. proviamo a cavalcare quest’onda nel modo migliore possibile.

  5. Scusa, Nicola, ma chi meglio di te può collaborare giuridicamente con gli OPPT? Hai tutto: competenza, sensibilità, intelligenza, umanità, disponibilità…e poi sei estremam versatile ed adattabile (da bravo acquario), per nn parlare poi del rispetto e della stima che i tuoi lettori nutrono x te: saresti il ns punto di rifermento…ed infine hai trovato quello che ti mancava x chiudere il cerchio… Con affetto!

    • Grazie mille Lia. Domani contatteró il gruppo per chiedere una collaborazione, il che é sicuramente la strada migliore per tutti. Ti faró sapere e non preoccuparti lo porteró avanti questo progetto, costi quel che costi.
      A presto

  6. Pingback: OPPT – Notifica di cortesia. | lo specchio del pensiero·

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...