SINFONIA PLANETARIA

Balletto il lago dei cigni 579 R 203cigni06
Pubblico con gioia questo splendido articolo tratto da Sebirblu e vi esorto a soffermarvi in ogni passaggio e sentirlo dentro di voi; e da oggi, per ogni giorno che viene, accordiamo il nostro strumento e suoniamo insieme “la sunfonia planetaria” sentendoci, per sempre,  parte di questa Orchestra Suprema. LSDP
Nello stato decaduto di coscienza, ciascun essere umano agisce senza curarsi della musica della Vita che risuona negli altri. Non c’è armonia, né direzione od arrangiamento. Siete come le note emesse a caso da un’orchestra, prima che il direttore accordi tutti gli strumenti.
Il Direttore d’Orchestra Supremo richiama ognuno all’attenzione, vi richiama alla memoria dell’Unità e dello scopo, adesso, ricordando a tutti che è venuto il momento di smettere di accordare separatamente gli strumenti, e di iniziare ad accettare la direzione dell’Unico che comprende il Tutto.
Quando inizierete ad essere attenti ai dettami del Direttore Interiore, comincerete a suonare al ritmo della Sinfonia Planetaria, armonizzandovi con gli altri e con la vita tutta. Non considererete più voi stessi come più o meno importanti degli altri.
Smetterete di identificarvi con la forma individuale ed inizierete ad identificarvi con la collettività del vostro essere lo Spirito di Cristo.
Cristo è il nome che viene dato all’Uomo, una volta che si è risvegliato dall’oscurità della Materia. Cristo è il nome dell’Essere unico, unificato, che è la totalità della coscienza umana collettiva. L’identificazione con il Cristo, è la chiave dell’epoca che vi sta davanti.
Nei giorni a venire, tutto quello che vi ha tenuti separati e distanti esploderà, liberando il vostro pieno potenziale. Mai più avrete bisogno di gonfiarvi d’immaginaria importanza, poiché comprenderete che siete molto più importanti di quanto abbiate mai osato sognare.
Non commetterete più l’errore di scambiare la vostra identità come forma, per qualcosa di più grande di quello che è. Finché vi troverete nella forma, vi vedrete come esseri di luce, in un universo di esseri vostri pari, tutti egualmente essenziali al Tutto.
Al di là della forma, invece, nell’Altra Realtà, sperimenterete la totalità di voi stessi nella piena consapevolezza di chi veramente siete. Voi siete la Presenza di Dio. Dio è presente sulla Terra grazie a voi.
Una volta che sarete in grado di aprirvi completamente al significato di questa verità, essa illuminerà ogni vostra esperienza nella forma. Comincerete a suonare la parte che vi spetta nella Sinfonia Planetaria, facilmente e con chiarezza.

Non appena comincerete, come individui singolarmente definiti, a guardare fuori di voi, per scoprire come rendervi utili, non appena comincerete a compiere ciò a cui siete stati destinati, parteciperete alla pace ed alla felicità del vostro Creatore.

Raggiungerete un livello di coscienza talmente superiore a quelli precedentemente sperimentati, che la vostra vita prima di allora non vi sembrerà nient’altro che un sogno. È ora il momento di rendervi utili al Signore. Fate entrare la vostra consapevolezza in sintonia con quella di Dio.
Imparate a vedere il mondo con occhi nuovi. Osservate qual’è il vostro posto nel vostro tempo e nella vostra cultura, alla luce di tutto quanto abbiamo detto finora. Questo, da solo, altererà il vostro modo di operare.
La percezione della più vasta Realtà vi renderà capaci di vedere molte cose che, pur essendoci sempre state, non avevate mai notato prima, cose che altri intorno a voi forse ancora non notano. Quando comincerete a vedere queste cose, uno degli effetti collaterali sarà che la vostra capacità di sopravvivenza si centuplicherà.
Una volta che vedrete effettivamente il Regno dei Cieli all’opera sulla Terra, tutto quello di cui avrete bisogno per sopravvivere, verrà attratto verso di voi come verso un magnete. La vita sarà semplice e facile.
I problemi spariranno come polvere che cada dagli occhi, e la gloria della Nuova Realtà comincerà a risplendere all’esterno, in tutto quello che fate. Con grande chiarezza e pace farete quello che è necessario.
La vita vi darà i doni che ha in serbo per voi. Così si manifesterà il frutto della reintegrazione, il frutto del vostro Ritorno. Già scorrono fiumi di Vita e le città brillano come diamanti, per coloro che hanno occhi per vedere.

Guardate con gli occhi di Dio. Fate che la Sua visione sia anche la vostra. Osservate il mondo nuovo che si svela di fronte a voi mentre il vecchio contemporaneamente cade, come le foglie di un albero in autunno.

Rivendicate la vostra identità in Cristo, e dimorate nel nuovo mondo anche mentre prende ancora forma sotto i vostri occhi. Non focalizzatevi su quel mondo che si polarizza nella direzione dell’egoismo e della paura.
Non prestate attenzione a ciò che di vecchio crolla intorno a voi. Appartiene al passato, presto non sarà più. Lasciate che i morti seppelliscano i loro morti, e concentratevi unicamente sulla costruzione del nuovo.
Se vi scoprite capaci di vedere nella cultura contemporanea, più il buono che il marcio, continuate a lavorare all’interno di quella cultura, in qualunque posizione sentite che vi si addica. Spargete luce su tutto quello che incontrate.
È bene che sia così: la vostra influenza accelererà l’avvento di ciò che è nuovo.D’altra parte, se non siete in grado di vedere molto valore nella qualità della vita del mondo attorno a voi, costruite pazientemente il nuovo nel vostro cuore.
Il momento di agire verrà, e saprete quando sarà l’ora di avventurarvi fuori. Usate qualsiasi immagine concettuale vi serva per il vostro lavoro, in maniera cosciente e concisa, come un chirurgo userebbe un bisturi.
Non perdete mai di vista la visione del nuovo, ed amate incondizionatamente gli ostacoli. Uccidete i draghi con la compassione.
È possibile che le vestigia del vecchio mondo si rendano conto che il nuovo funziona meglio, e comincino ad allinearsi spontaneamente con i modelli di vita emergenti.

Altri aspetti del vecchio, non potendo accettare i necessari cambiamenti, può darsi che semplicemente si esauriscano senza troppe parole.

Alla fine, non saranno quelli che gridano più forte a trionfare, ma quelle anime semplici che, con fiducia, accettano l’inevitabile e lavorano pazientemente ed onestamente affinché la loro vita si radichi nell’amore di Dio.
Allontanate le vostre energie da quei sistemi di informazione che servono soltanto ad attirare l’attenzione sulla distruzione del vecchio.
Allontanate l’energia del vostro interessamento da tutte quelle forme di “media”che vi tengono costantemente al corrente delle grida di morte dei sistemi di sfruttamento e manipolazione.
Non siate interessati alla negatività globale, ma prendetevi cura di voi stessi, dei vostri figli, delle vostre famiglie e comunità.
Lì troverete la migliore delle notizie che il tempo è venuto, e che l’Essere Planetario del quale fate parte si sta alla fine cominciando a svegliare, e a scrollarsi di dosso le coltri della storia.
Estratto da “Trasmissioni Stellari – Il Terzo Millennio” di Ken Carey

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...