Benjamin Fulford – aggiornamento 20/05/2013

 

Segni della fine dei giochi proliferano in Washington DC, anche la fine della guerra fredda nel nord est asiatico è  prossima 

Una delle cose più frustranti, ma necessarie per i giornalisti è quella di tenere le informazioni in embargo fino a una data per poter andare avanti con la pubblicazione. Questa è una di quelle volte frustranti. Sono necessari embarghi per assicurare che i piani non siano sabotati e le vite non siano in pericolo.

Tuttavia, ci sono sufficienti indizi di dominio pubblico, in modo che noi possiamo mettere insieme alcuni punti. Ciò che è chiaro è che c’è un sacco di isteria in Washington DC (IRS, Bengasi, ecc) e a Londra (pedofilia, mercato dell’oro). È anche chiaro che per almeno sei mesi le dichiarazioni pubbliche da parte del Dipartimento di Stato americano ripetute dai media sionisti sono state regolarmente smentite dal Pentagono. Ci sono anche proliferanti segni di un crollo del sistema finanziario. Tutto questo indica una sorta di drammatico incidente al cigno nero, presto. Parleremo di più su questo seguito.

In Asia, anche, trattative segrete con la Corea del Nord e tra potenze asiatiche sono una chiara  preparazione per un cambiamento nella struttura di potere globale del dopoguerra. La visita in Corea del Nord la scorsa settimana di Isao Iijima, l’inviato speciale del primo ministro giapponese Shinzo Abe, era un esempio calzante. Abbiamo ottenuto quattro diverse versioni di ciò che è stato detto, due giapponesi, uno della Corea del Nord e uno cinese. Come la storia Sufi dei ciechi e dell’elefante (un elefante è grande e piatto, è come un tubo, è come un tronco d’albero, ecc) occorre mettere insieme le diverse versioni di capire cosa sta realmente accadendo. Ciò in cui le tutte le storie concordano è però che la visita è stata un best una battuta di pesca, nel peggiore dei casi un fallimento.

Una fonte della famiglia imperiale giapponese ha avuto la più interessante prospettiva su quello che Iijima aveva da dire per la Corea del Nord. Secondo questa fonte, Iijima ha chiesto alla Corea del Nord se sarebbe disposta a ospitare 1 milione di rifugiati sabbatiani che dovrebbero voler lasciare l’Europa e gli Stati Uniti presto ed è stato risposto di no. Questa storia di circa 1 milione di profughi in cerca di un posto dove andare dopo aver lasciato gli Stati Uniti è stata ripetuta più volte e da diverse fonti, quindi sembra derivare da una vera e propria convinzione che 1 milione di persone saranno invitate a lasciare gli Stati Uniti una volta che la verità su ciò che è stato fatto da loro per il popolo americano sarà reso pubblico. Le mie fonti dicono che non gli sarà consentito lasciare, ma dovranno affrontare la musica (cioè saranno inviati ai campi FEMA che loro hanno preparato per gli altri).

La fonte del governo cinese ha avuto una prospettiva diversa su quello che è successo durante questa visita. Secondo lui, a Iijima è stato detto molto chiaramente che la Corea del Nord non era disposta a negoziare attraverso il Ministero degli Esteri giapponese perché questo è invischiato con schiavi sionisti che hanno due volte sabotato gli accordi raggiunti tra il Giappone e la Corea del Nord per normalizzare le relazioni. Questo è anche in linea con quello che una fonte informativa nella polizia giapponese di pubblica sicurezza sentito.

La fonte della Corea del Nord ha anche detto che non c’era da fidarsi del ministero degli Esteri giapponese. La Corea del Nord ha fatto una proposta molto cordiale e dettagliata per affrontare tutte le questioni in sospeso che impediscono la ripresa di amichevoli relazioni diplomatiche tra Corea del Nord e il Giappone. Noi conosciamo i dettagli ma ci è stato chiesto di mantenere il segreto per ora.

Il funzionario giapponese ha anche sottolineato che paesi come Germania, Francia e Regno Unito hanno già ampie relazioni con la Corea del Nord di cui non parlano. Il tabacco britannico, ad esempio, vendono tabacco della Corea del Nord etichettato come britannico, ha detto.

Sta accadendo qualcosa sotto la superficie anche in Corea del Sud che è legata a questo problema in qualche modo. Conglomerati sudcoreani sono disperati nel mettere le mani sul Won sudcoreano e hanno offerto loro scambi di yen in un tasso di 2-1 rispetto al tasso di cambio ufficiale. Essi stanno anche cercando di vendere il vecchio oro imperiale sudcoreano (anche se non hanno ancora fornito una prova sufficiente della sua esistenza).

Questo è legato a un grande attacco sul controllo del sistema bancario della Corea del Sud da parte di Goldman Sachs, secondo un dirigente di una società di titoli giapponesi. E’ anche legato, come riportato nei numeri precedenti, ai piani di tassare i beni dei residenti della Corea del Sud in Giappone che desiderano portare i loro yen in Corea prima che i funzionari del fisco possano prenderli.

Gli asiatici tutti sembrano essere in attesa di un qualche tipo di grande evento negli Stati Uniti, che permetterà che la mappa del Nord-est asiatico possa essere radicalmente ridisegnata.

La domanda che tutti, quelli che non sono morti cerebrali o corrotto si chiedono, naturalmente, è quando i truffatori di Wall Street e di Washington DC saranno finalmente radunati e messo in prigione, che è il loro posto.

Alcune fonti dicono che la retata è già iniziata. Il licenziamento di 26 generali stato un inizio. Ora, l’Internal Revenue Service (l’ente per la raccolta della tasse americano; non vi suona familiare? ndr) è in caduta libera, dicono.

La vera domanda, ovviamente è: quando gli anziani di Sion saranno rastrellati e messi in prigione. Non ha importanza il dibattito se o no i Protocolli dei Savi di Sion sono un falso razzista. Il fatto della questione è che il sionismo esiste, non è (ma finge di essere) Ebraismo, ed è colpevole di enormi delitti contro l’umanità.

Ecco un link per quelli di voi che hanno ancora testa sotto la sabbia su questo tema:

I sionisti devono avere un leader che etichettato come un “anziano di Zion”.  Un membro della Loggia P2 italiana ha fatto due nomi in particolare che stanno ora bloccando l’avvio del nuovo sistema finanziario: Cohen e Levi. Fonti cinesi hanno già individuato un Jean Cohen del gruppo Hoche in Francia reo di aver pagato i manifestanti cinesi con 1.200 yuan al giorno per mettere in scena rivolte anti-giapponesi. Il nome di Levi è più misterioso, ma sarà trovato prima piuttosto che dopo.

Quando questo alto livello criminale sarà finalmente fermato, una redistribuzione dei beni penalmente ottenuti (si pensi agli hedge fund, in mare aperto, 100 volte di leva, insider trading etc) seguirà certamente.

Questo è probabilmente il motivo per cui molti dei più ricchi americani sono in preda al panico per prendere i loro dollari fiat fraudolentemente acquisiti e trasformarli in beni duri il più rapidamente possibile. Questo è il motivo per cui vi è  un’acquisto frenetico di oro, arte, immobili e qualsiasi altra cosa che effettivamente esista nella realtà e non solo in un computer della banca.

Quello che stiamo per assistere è il dipanarsi di un apparato gigantesco di menzogne, corruzione, omicidio e l’illusione che ci ha portato con l’inganno verso le guerre e ci ha privato dei nostri soldi per secoli. Le ripercussioni saranno storiche. Immaginate la caduta dell’Unione Sovietica con gli steroidi.

Fonte: benjaminfulford.net

Tratto da: nesaranews.blogspot.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...