Il Lussemburgo mette al bando il mais OGM: “non abbiamo certezze che sia innocuo!”

Di Roberto Pintonmais-215x161
Il mais transgenico Mon810 brevettato da Monsanto, unico prodotto Ogm la cui coltivazione è autorizzata nell’Unione Europea, è stato messo al bando dal governo del Lussemburgo.
Il piccolo stato si aggiunge così ad Austria, Ungheria, Grecia e Francia.
Il ministero della Salute lussemburghese ha motivato la decisione citando recenti ricerche che “non permettono di concludere che ci sia una totale innocuità del Mon810”.
Il testo del decreto spiega che “la tossina attiva Cry1Ab prodotta dal mais Mon810 è suscettibile di avere degli effetti su organismi non mirati e questa circostanza non permette di concludere che ci sia innocuità ambientale di questo mais”.
Un sondaggio tra i consumatori, ha registrato la contrarietà dell’83% dei lussemburghesi verso gli Ogm.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...